L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Scheletro e Articolazioni

31/07/2008 15:04:11

FRATTURA DELLA BASE DEL 5° METATARSO PIEDE SX

Egregio Dottore, dopo 35 giorni di gessatura per frattura della base del V metatarso del piede sx e terapia di Seleparina 0,4 per tutto il periodo, mi ritrovo con piede e caviglia gonfie, e molto doloranti quando mi sforzo di camminare.
Il medico mi ha consigliato di sforzarmi a camminare inizialmente in casa solo con calze antiscivolo nonchè a
sottopormi a trattamenti rieducativi.
Le chiedo se il vistoso gonfiore e l'insopportabile dolore sono normali conseguenze dell'evento, quanti
giorni normalmente occorrono per il deflusso e/o significativa
riduzione dei predetti sintomi e se è possibile e opportuno assumere medicinali (e quali) per accelerare il rientro al lavoro e poter condurre l'auto.
Grazie per l'attenzione.
Antonio

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del06/08/2008

la riabilitazione e il corretto appoggio del piede sono fondamentali per fare defluire i liquidi..farmaci venotropi e antiedemigeni aiutano, oltre a bagni alternati con acqua calda e fredda

Dott. Vincenzo Rollo
Casa di cura convenzionata
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
Specialista in Medicina fisica e riabilitazione
LECCE (LE)


Altre risposte di Scheletro e Articolazioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra