L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

28/01/2006 19:17:31

Freddo alla schiena

Egregio dottore, desidererei sapere perche' la sera quando mi metto a letto mi vengono brividi di freddo solo verso la spalla sinistra.Nn riesco a prendere sonno.Ho cercato di mettermi qualcosa di piu' pesante ma all'inizio sto male, dopo un paio di ore tutto passa. E' un problema causato dal troppo freddo di questi gg o e' un problema circolatorio. Tengo a precisare che durante il giorno sto bene. Grazie della risposta

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del31/01/2006

Se lei dorme sul fianco dx, è possibile che la spalla sin si scopra. Comunque, la medicina convenzionale è del parere che alcuni minimi disturbi, ancorchè inspiegabili, possano essere tranquillamente trascurati.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Risposta del31/01/2006

I sinomi vaghi e aspecifici, sono ben studiati in letteratura, anche perchè sono fstidiosi e sono sempre espressione di una disregolazione del sistema immunitario. Una infiammazione minima, asintomatica, subclinica, cronica, che perdura per tanto tempo, può togliere elettroliti e basi da varrie zone del corpo, creando così i sintomi inspiegabili. Molto semplicemente per individuatre le zone si usa la composizione corporea e la tomografia elettrolitica exstracellulare, che unite con i cibi che vengono assunti durante il giorno, si può calcolare la elaborazione diagnostica nutrizionale e l'andamento del risultato metabolico del carico glicemico. Questo è molto importante perchè per la persistenza di una infiammazione crea un andamento patologico della produzione dei glucocorticoidi endogeni, che si verifica soprattutto dopo le ore 20, producendo anche i sintomi che lei lamenta, che sembrerebbero una sciocchezza da non valutare, ma potrebbero essere i sintomi iniziali di una patologia futura molto importante. Considerare i sintomi vaghi e aspecifici in tempo, significa fare prevenzione.

Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
MASSA (MS)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi


Iscriviti alla newsletter

Invia una mail alla redazione



Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra