03/05/13  - Frenulo e ipersensibilità? - Salute maschile

Frenulo e ipersensibilità?




Domanda del 03 maggio 2013

Domanda


Buonasera,
scrivo per un piccolo chiarimento in quanto, confidandomi con amici e con la mia compagna, suppongo di avere particolare sensibilità al glande.
Arrivo a questa deduzione in quanto in determinate situazioni ho un grosso fastidio, provo quasi dolore.
Mi riferisco a quando, durante lo stato di eccitazione, ho un rapporto orale in determinate posizioni ma in particolare ho un forte dolore se. .. durante l'eiaculazione provo a ricoprire il glande. Per fare un esempio, in fase finale di masturbazione, raggiunto l'orgasmo devo fermarmi e lasciare il glande scoperto senza proseguire. Se la mia compagnia prova a continuare ho un dolore fortissimo. So che forse può essere normale ma a diversi miei amici ciò non succede. Lo stesso durante un rapporto orale reciproco. In quella posizione. .. a differenza di quella consona. .. provo forte fastdio.
Leggendo un po'su internet ho letto che la presenza del frenulo da maggior sensibilità al glande. A me. .. non mi si è staccato e non penso succeda spontaneamente perchè il glande mi si scopre senza problemi.
Ma. . potrebbe essere la causa di questi miei fastidi?
Tagliando chilurgicamente il frenulo potrei ottenere qualche risultato?
So che il motivo principale dell'intervento non è questo ma la cosa mi porta dei fastidi fisici ma anche " psicologici" in quanto sono " limitato" nei rapporti con la mia partner.

Sicuramente farò una visita da un andrologo, ma qualcuno di voi potrebbe già anticiparmi qualcosa in merito?

Grazie mille
Risposta del 04 maggio 2013

Risposta


Ovviamente le mie deduzioni si basano sulla sua descrizione piuttosto che sulla visita. Da ciò che dice immagino che il problema non sia il frenulo, altrimenti il disturbo lei lo percebirebbe durante la fase di retrazione verso il basso del prepuzio (mentre scopre il glande). Invece, poichè la sensazione sgradevole è nel ricoprire il glande durante la fase di eiaculazione (cioè quando il glande generalmente manifesta il suo diametro maggiore), immagino che l'origine sia una restrizione o poca elasticità dell'anello prepuziale (fimosi). Ovviamente, la mia è una semplice deduzione basata sulla sua descrizione. Per la diagnosi è necessario che si faccia visitare dal suo medico di famiglia o dal suo urologo di fiducia. Coirdiali saluti.

Dott. Giuseppe Albino
Medico Ospedaliero
Specialista in Urologia
Andria (BT)

Il profilo di GIUSEPPE ALBINO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Salute maschile



Potrebbe interessarti