L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Pelle

30/04/2007 10:43:45

Fuoco di s antonio

Bbuon giorno a tutti...!

Mia madre (68 anni) è stata colpita dal f. di s antonio sulla parte destra del fianco (dal rene fino a metà degli addominali), a avuto 2 settimane di dolori forti che si sono poi attenuati , e le "vesciche" quasi del tutto asciugate....Sono ormai quasi 3 settimane che però
la parte colpita rimane sensibile, con una sensazione di intorpidimento dei muscoli e della pelle, limitando così i movimenti quotidiani e la possibilità di eseguire sforzi . Questo fastidio non ha la stessa intensità tutti
i giorni, a volte è più presente come a volte è invece quasi assente......
E' normale che duri così tanto ? mi è stato detto che di solito aveva un ciclo di 40 giorni circa.....

Grazie !!

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del08/05/2007

L' Herpes zoster , o " fuoco di S. Antonio", è una virosi che oltre a colpire la cute interessa il nervo immediatamente sottostante. E' più importante, contrariamente a quello che si pensa, l'interessamento neurologico che quello cutaneo, sia per i sintomi, più fastidiosi, sia per il fatto che il tempo di guarigione della nevrite è più lungo. I dolori e l'ipersensibilità della zona colpita possono durare per mesi ( di solito più l'età è avanzata, più lunga è la guarigione ).

Dott. Corrado Quadrini
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Pelle







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra