04/08/17  - Gastrite e reflusso che non passano - Stomaco e intestino

Gastrite e reflusso che non passano




Domanda del 04 agosto 2017
Buonasera gentilissimi Dottori. Sono qui perché sono 8 mesi che non vivo più! È iniziato tutto a gennaio... Fortissimo dolori allo stomaco e al petto e tantissime extrasistole. Finisco al pronto soccorso dove mi dicono che è soltanto ansia! Da febbraio assumo xanax 7 gocce mattina, 7 gocce pomeriggio e 7 prima di dormire. Nel frattempo ho effettuato una Gastroscopia con risultato gastrite antriale, incontinenza cardiale e un aumento dei linfociti T intraepiteliali (no ernia iatale, no H B) . Ho tolto dalla mia dieta tutto ciò che può farmi male(ho perso 10 kg) e ho assunto diversi tipi di gastroprotettori e anti acidi che però non mi hanno fatto alcun effetto! Ho sempre forti dolori allo stomaco e al petto e ho in continuazione una fastidiosa nausea
Ho effettuato anche un Ecg , un ecocolordoppler un Ecg sotto sforzo e un Holter da 24 ore con risultato un prolasso con un po' di rigurgito e delle forti tachicardie (120/150 battiti) date, secondo il cardiologo, dalla gastrite che, dice, devo curare! Ma io sto facendo già tutto quello che mi è stato detto di fare senza però trovare miglioramenti
Sono una persona sicuramente molto ansiosa e ipocondriaca... Ma anche lo xanax sembra fare poco effetto! Purtroppo anche il mio umore sta cambiando... Sono sempre triste e non riesco più a stare bene in nessuna situazione per colpa di tutte queste cose che ho. Mi piacerebbe avere un Vostro consiglio. Grazie davvero per l'attenzione.
Risposta del 09 agosto 2017
Le dò volentieri qualche consiglio, ma ho,bisogno di alcune informazioni : 1) una descrizione più dettagliata del dolore , la sede esatta, eventuali irradiazioni al dorso, rapporto con i pasti, con cosa e quando regredisce, ecc. 2) quali sono i farmaci che ha assunto, sia per lo,stomaco, sia per le aritmie. 3) perché ha eliminato alcuni alimenti , quali è con quale risultato.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti