03/04/13  - Gastroenteriti ricorrenti in una famiglia - Infanzia

Gastroenteriti ricorrenti in una famiglia




Domanda del 03 aprile 2013

Domanda


Gentile dottore. Il ns. problema inizia con i primi di gennaio: una dopo l'altra due delle mie bambine (risp. 28 mesi e 7 anni) vengono da me portate per più volte in pronto per dolori addominali e scariche con tracce di sangue. Vengono fatte copro per le maggiori (poi negative) e rimandate a casa dopo 6 gg. vengono messe in ob per un gg. ma rimandate a casa nuovamente con pro. di gastroenterite persistente. Anche io e mio marito iniziamo ad avere disturbi come brividi e borbottio oltre a qualche scarica, l'unica che resiste e'la mia piccola di 10 mesi. Con metà gennaio anche lei inizia con disturbi ma il pediatra imputa i denti e da cura con fermenti. Nel frattempo le due più grandi migliorano ma non completamente. .. . sono seguite sia dal pediatra che dal reparto d'urgenza dell'ospedale e li viene data cura con debridat e geneiflus ma anche questo risolve poco, sopratutto per la bimba di 3 (circa) che continua con fermentazione e feci poltacee con residui di cibo. Nessuno si preoccupa di fare altre indagini o pesare le bimbe. .. Viene data ancora una cura con x flor ma nulla. La più grande riprende scuola e'diventata stitica e ha due occhiaie da spavento. Io e mio marito continuiamo con qualche disturbo come la più piccola e la mezzana. Riesco ad ottenere un ricovero c/o il rep. d'urgenza per le piccine. Alla più piccola trovano un campylobacter alla seconda inizialmente niente. Ci spostano a gastro e dopo tre gg ripetono copro e entra un rotav. Dopo sei gg ripetono nuovamente e nella più grande appare l una salmonella (!?) durante l degenza alla più grande viene dato il miconazolo e la fermentazione al dila'di tutto smette. Vengono dimesse con cura con fermenti e alim. normale. Riprendono abbastanza bene ma permangono nella più grande soventi scariche e in entrambe disturbi a cadenza quasi settimanale, di ordine intestinale e bronchiale come anche in noi adulti. il ns pediatra ha ridotto la dieta a no glutine bolliti riso ma continuiamo ad ammalarci. Grazie
Risposta del 03 aprile 2013

Risposta


gentile paziente casi così ricorrenti in famiglia per malattie a trasmissione orofecale o sono dovute appunto a trasmissione dei germi attraverso le feci o avete una fonte di trasmissione esterna (mangiate verdure da un orto? Se abitate in un condominio altri hanno presentato sintomi simili? Bevete acqua da un pozzo? ) Curate molto l'igiene delle bimbe dopo ogni evacuazione lavando accuratamente il water con amuchina o lisciva. Ognuno usi il suo asciugamano e lavate la bianche ria alle massime temperature anche con disinfettanti adatti. Ognuno mangi e beva nel suo bicchiere e giochi con i suoi giochi. Inoltre assumete tutti per mesi probiotici Dovrebbe andare meglio auguri ai piccolini


Dott.ssa Maria Letizia Primo
Specialista attività privata
Specialista in Medicina legale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Torino (TO)

Il profilo di MARIA LETIZIA PRIMO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Infanzia



Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  
Schede patologie


Calcola i percentili di crescita
Potrebbe interessarti