L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

03/07/2004 09:29:11

Gastroplastica

Devo sottopormi a gastroplastica verticale secondo L.
soffro di bed 2
cosa mi consiglia
grazie
emma

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del02/09/2004

La gastroplastica verticale è da annoverare, fra gli interventi di chirurgia dell'obesità, in quelli di tipo restrittivo. Lei credo sia in attesa di eseguire una variante della VBG, che nelle sue esecuzioni classiche può essere o secondo Mason (se eseguita ad addome aperto, e che comporta la non separazione della tasca gastrica dallo stomaco restante) o secondo MacLean (la variante oggi più eseguita, con accesso laparoscopico, e con separazione della tasca gastrica dallo stomaco rimanente). Fra tutte le varianti possibili, la MacLean è quella con i risultati migliori. a giudicare sia dalla letteratura in merito sia dai risultati del Registro Italiano di Chirurgia dell'Obesità della S.I.C.OB. (Società Italiana Chirurgia dell'Obesità), ma è giusto che lei sappia due cose.
La prima è che la gastroplastica verticale, nel suo insieme, è un intervento un po' in declino: inventata dagli americani nel 1980, oggi negli USA non viene praticamente più eseguita, per l'alto tasso di fallimenti (recupero ponderale) a 10-20 anni; in Europa e in Italia trova invece ancora un suo posto, forse perchè le nostre casistiche non sono così a lungo termine, forse perchè la nostra alimentazione è drammaticamente diversa da quella nordamericana.
La seconda è che i soggetti affetti da disturbi del comportamento alimentare non dovrebbero sottoporsi ad interventi di tipo restrittivo; i chirurghi più convinti della validità degli interventi restrittivi richiedono almeno la psicoterapia e la guarigione dal disturbo alimentare PRIMA dell'intervento, mentre altri chirurghi (che praticano sia interventi restrittivi che malassorbitivi) semplicemente in caso di disturbi del comportamento alimentare non propongono interventi restrittivi.
Le consiglio di leggere il sito della SICOB (www.sicob.org), ove potrà trovare una serie di informazioni utili al suo caso.
Cordiali saluti,

Giuseppe Marinari

Dott. Giuseppe Marinari
Medico Ospedaliero


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra