11/02/16  - Gastroscopia e richiesta invalidità civile - Stomaco e intestino
L'esperto risponde

Gastroscopia e richiesta invalidità civile




Domanda del 11 febbraio 2016
Gentile dottore, sono un uomo di 41 anni e da due gastroscopie alle quali mi sono sottoposto a distanza di tempo, una 4 anni fa ed una recente, è risultato quanto segue:



Esogago: regolare, cardias risalito a circa 36 cm dall'ADS ed incontinente per ernia jatale da scivolamento, iperemia del terzo distale; Stomaco: presenza di liquido mucoso trasparente, la mucosa del corpo-antro è iperemica con lesioni superficiali multiple in sede antrale, nulla al fondo, piloro regolare; Duodeno: bulbo e seconda porzione prossimale regolari.



L'esplorazione endoscopica condotta per via transnasale sx meato medio procede fino alla II° porzione duodenale, esofago regolare per morfologia e calibro, giunto in sede Esofagite “A” sec. Los Angeles, secrezione limpida in cavità gastrica regolare per tono e volume, l'antro è interessato da alcuni pomfi con depositi ematinici in un ambito di mucosa intensamente iperemica, piloro pervio, lesioni ulcerative “a spruzzo di calce” a carico del bulbo duodenale pareti superiore ed anteriore, nulla alle restanti porzioni duodenali.



Con questi problemi che mi ritrovo, potrei fare richiesta di invalidità civile?

Se la Sua risposta è affermativa, quale percentuale mi spetterebbe?



Grazie infinite per la cortesia e l'impegno.
Risposta del 12 febbraio 2016
No, mi dispiace: la sua situazione non prevede invalidità


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti
Malattia da reflusso gastroesofageo
Stomaco e intestino
09 maggio 2017
Schede patologie
Malattia da reflusso gastroesofageo