L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

12/03/2006 15:28:51

Geloni

Salve,da diversi anni soffro di quelli che mi sono stati diagnosticati come geloni principalmente alle mani. Soffrendo di una leggera tiroidite di Hashimoto mi sono sottoposta a esami per escludere origini autoimmuni e a capillaroscopia, i dermatologi e immunologi consultati mi hanno prescritto o vasodilatatori (che però mi portavano forti mal di testa a causa della mia ipotensione) o altri medicinali usati per la cura del mal di testa che non avessero la contrindicazione di abbassare la pressione.Nonostante le cure i geloni continuano puntualmente a presentarsi a metà autunno (seppur senza dolori nè lesioni cutanee solo "bozzoli" rossastri) assieme alle mani violacee e fredde (tanto da dolere nonostante il doppio paio di guanti che indosso all'esterno).Anche le gambe dalle ginocchia ai piedi presentano la stessa colorazione.Inoltre all'arrivo della primavera le dita gonfiano(accompagnate da un formicolio se esposte al sole) limitando notevolmente la funzionalità delle mani in genere per circa una settimana. Ciò nonostante le cure mediche e l'uso di guanti anche all'interno.
Possono questi essere "banali" geloni e quindi problemi esclusivamente dermatologici (vista l'esclusione del carattere autoimmune della rindrome di Reinou), o sarebbe preferibile un consulto da un altro tipo di specialista?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del15/03/2006

Come al solito, purtroppo, non vengono indicati gli esami eseguiti, “mi sono sottoposta a esami per escludere origini autoimmuni”, quali esami? Perchè non li indica?.
Lei ha già una malattia autoimmune, la Tiroidite , pertanto potrebbe essersi sovrapposta una vasculite. Che va certamente accertata, anche considerando la gravità della sua sintomatologia.
Se non li ha già esguiti,
Tipizzazione HLA classe I e II. Con espressione genica e corrispondenze sierologiche.
Tipizzazione linfocitaria e sottopopolazioni:
CD3, CD4, CD5, CD8, CD19, CD20, CD16/56, CD23, CD25,
· Platelet-derived Growth Factor (PDGF)
· Fibroblast Growth Factor (FGF)
· Epidermal Growth Factor (EGF)
· Epidermal Growth Factor-receptors (EGF-R)
cANCA
pANCA

ENA
anticorpi sierici anti tireoglobulina
anticorpi sierici anti microsoma tiroideo (TPO)
Tireoglobulina
anticorpi sierici anti recettore TSH (anti TRAK)
FT3, FT4, TSH
Anticorpi antinucleo (ANA e frazioni (ENA, Sm, RNP)
calcitonina
· ANTICORPI ANTI-CAMPYLOBACTER JEJUNII lgG e IgM
· ANTICORPI ANTI-CHLAMYDIA PNEUMONIAE lgG e lgM
· ANTICORPI ANTI-CHLAMYDIA TRACHOMATIS ]gG e lgA
ANTICORPI ANTI-CITOMEGALOVIRUS lgG e lgM
· ANTICORPI ANTI-EPSTEIN BARR (EBNA-IgG, EBNA-IGM, VCA-IGG, VCA-IGM, EA-IGG, EA-IGM)
· ANTICORPI ANTI-HELICOBACTER PYLORI lgG e lgA
· ANTICORPI ANTI-MICOPL Asma PNEUMONIAE lgG e lgM
· ANTICORPI ANTI-MYCOBACTERIUM TUBERCULOSIS
· ANTICORPI ANTI-ADENOVIRUS




Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
MASSA (MS)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra