L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

14/01/2007 21:04:00

Gelosia e invidia del partner

Gentile dottore,sono un uomo di 32 anni sposato da due,matrimonio felice non c'è che dire anche se ci manca un figlio che desidereremmo tanto ma che a causa della carriera di mia moglie non si è ancora potuto progettare.Appunto mia moglie per lavoro spesso è portata a partecipare a cene congressi convegni e cose simili,il tutto in posti sempre esclusivi e in località turistiche favolose,in tutto il mondo,ogni volta parte facendo la sacrificata per poi essere inevitabilmente entusiasta quando torna,a conferma del fatto che di lavoro c'è ben poco ma sono solo occasioni mondane ancor meglio se sponsorizzate da altri...lei mi capisce vero?Il problema è che io ogni volta che deve partire cado in uno stato depressivo enorme,non ho voglia di starle vicino nè di fare l'amore perchè il fatto di non poter condividere l'esperienza di visitare questi posti insieme mi rende mentalmente distante;del resto seguirla non sempre è possibile anzi quasi mai per via degli alti costi di questi viaggi che a me di certo non pagano!Il fatto che lei veda posti che io in tutta la mia vita non potrò mai vedere mi fa stare male e sono preoccupato perchè so che questa è invidia e anche gelosia perchè la immagino a divertirsi e a essere sempre splendida con i colleghi.Non riesco a uscire da questi cattivi pensieri e mi chiudo in me stesso e in casa non avendo vie di svago perchè i miei amici sono tutti sposati con figli e non escono molto,anche adesso che le scrivo mia moglie è a cena fuori e io sono qui a casa a rimuginare su di me,le chiedo gentilmente un consiglio e la ringrazio molto.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del18/01/2007

E' evidente che nella vostra coppia si è creata una situazione di disparità, non tanto sulle occasioni concrete, ma sul come emotivamente le vivete. Mi sembra che lei si trovi in una situazione "down" mentre sua moglie esercita un potere che rischia, a suoi occhi di marito, di assumere le caratteristiche della prevaricazione. Ho la sensazione che i vostri mondi emotivi si stiano allontanando. Che fare? Credo che dobbiate rivedere il senso della vostra coppia perchè non basta essersi spostati e aversi detto un giorno "ti amo". Non basta nemmeno stare bene a letto. Bisogna giorno dopo giorno ritrovare e riconfermare la volontà di stare assieme, il che comporta anche capire cosa poi questoi significhi in termini di comportamento. Credo che una terapia di coppia pptrebbe aiutarvi. Ma forse ancora di più potrebbe essere utile un suo personale percorso psicoterapeutico, in modo da capire prima di tutto come lei vive questi temi di potere e abbandono.

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra