L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Chirurgia estetica

13/11/2005 21:13:00

Ginecomastia

Egregio dottore,
sono un ragazzo di 27 anni ed ho una ginecomastia bilaterale!Lo scorso anno mi sono deciso e mi sono fatto operare nell'azienda ospedaliera della mia città e quindi l'operazione è stata a carico del SSN!Una volta operato il dottore mi dice (testuali parole):"Sai tu hai le ghiandole molto ingrossate, io te le ho ripulite ben bene dal grasso e le ho rimesse a posto"!in breve mi ha ripulito le ghiandole dal grasso che si era formato ma le ghiandole non le ha rimosse nemmeno parzialmente e quindi il problema estetico è rimasto in quanto sono di notevoli dimensioni!
La sua motivazione è che se non presentano niente di patologico non possono essere rimosse!Ora io mi chiedo che intervento di ginecomastia è se non mi vengono rimosse nemmeno parzialmente le ghiandole!
Quindi vorrei sapere da lei se posso fargli causa anche se è passato già un anno!
Ringraziandola anticipatamente le porgo cordiali saluti!

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del16/11/2005

Gentile giovane,

Gentile Signore,
non riesco a capere molto bene....
La ginecomastia, ovvero la presenza di tessuto mammario nell'uomo è una patologia che al di là dell'aspetto estetico, deve essere trattata chirurgicamente. Se si è in presenza di solo tessuto adiposo la lipoaspirazione da sola potrebbe essere anche sufficiente a risolvere il problema. In realtà, frequentemente, e forse quindi nel suo caso,anche quando esiste una spiccata componente adiposa esiste sempre una struttura ghiandolare, magari fibrotica e reticolata , ma presente. Se questa non viene rimossa contestualmente alla liposuzione ce la ritroviamo automaticamente a distanza di tempo, e forse questo è quello che è successo a lei. Per questo motivo io eseguo sempre la liposuzione insieme all'asportazione della ghiandola (e l'esame istologico ) con incisione periareolare inferiore.
Ripeto dunque che la rimozione del tessuto ghiandolare è indispensabile!
distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
http://www.claudiobernardi.it



Dott. Claudio Bernardi
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
ROMA (RM)


Altre risposte di Chirurgia estetica







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra