L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Chirurgia estetica

05/10/2006 23:35:47

Ginecomastia

Scrivo per mio figlio che da quando ha 12 anni ha iniziato a sviluppare il seno, speravo fosse qualcosa di passeggero ma a 14 anni, quando le ragazze della stessa età hanno tutte un bel seno, aveva anche lui un seno molto femminile. Lo ha visitato un esperto che ha parlato di ginecomastia molto pronunciata, ha detto di aspettare perchè in molti casi sparisce col tempo, ma nel frattempo gli ha consigliato di usare un reggiseno sportivo in quanto il dolore ai capezzoli, mentre camminava era insopportabile.
Ora mio figlio ha 18 anni ed è ancora costretto ad indossare un reggiseno sportivo (seconda misura), è ancora presto o è possibile farlo operare???

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del10/10/2006

Gentile utente,
direi che oramai la soluzione al problema sia esclusivamente chirurgica.
Distinti saluti
Dott. Bernardi Claudio
Chirurgia Plastica


Dott. Claudio Bernardi
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
ROMA (RM)


Risposta del11/10/2006

Gentile sig.ra l'approccio chirurgico sarebbe la cosa migliore, è in un'età idonea avendo ormai completato lo sviluppo,inoltre dopo l'intervento potrebbe recuperare molto bene l'aspetto fisico,avendo l'intervento stesso lo scopo di eliminare sia la ghiandola che il tessuto adiposo.

La saluto cordialmente e resto a sua disposizione per altri chiarimenti.

Dott. Danilo De Gregorio
Casa di cura privata
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
PERUGIA (PG)


Risposta del15/10/2006

Gentile signora.
all'età di 18 anni è possibile operare un paziente di ginecomastia. E' importante valutare prima se si tratta di una ginecomastia ghiandolare, adiposa o mista perchè il tipo di intervento cambia. Infatti nella ginecomastia ghiandolare è necessario asportare chirurgicamente la ghiandola mammaria, mentre nella ginecomastia adiposa è sufficiente praticare una liposcultura dell'area mammaria. Ovviamente nelle ginecomastie miste bisognerà associare l'asportazione chirurgica della ghiandola mammaria alla liposcultura, e le due procedure verranno effettuate nella stessa seduta operatoria.
La informo che quando bisogna asportare chirurgicamemnte la ghiandola mammaria residuano delle cicatrici più lunghe ed evidenti nella periferia dell'areola.

Dott. Francesco Nanfitò
Medico Ospedaliero
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
CATANIA (CT)


Altre risposte di Chirurgia estetica







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra