L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Scheletro e Articolazioni

26/07/2008 17:04:23

Ginocchio "ancora" dolorante(modificata)

salve, ho avuto a giugno 2007 un trauma al ginocchio sx.(giocando a pallone)In pratica mi si e' girato con il piede inchiodato a terra.un gran male... ma ho continuato la mia vita zoppicando un poi primi giorni. a luglio faccio la RM:

L'esame RM del ginocchio sn mostra segni di meniscosia carico del corno
posteriore e al passaggio tra corno posteriore e tratto intermedio del menisco
mediale senza immagini RM riferibili a rime di frattura.
Nella norma il menisco esterno.
Non si osservano alterazioni a carico delle strutture legamentose dei collaterali.
I crociati presentano decorso, profilo e tensione nei limiti fisiologicisenza significative alterazioni di segnale nel loro contesto.
In sede intercondiloidea è presente falda di sinovite reattiva.
le cartilagini di rivestimento dei capi scheletrici femoro-tibiali non evidenziano alterazioni morfostrutturali in tutte le sequenze eseguite.
Nella norma il trofismo osseo.
Nella condizione di esecuzione dell'esame la rotula è in asse con conservato spessore della cartilagine articolare femoro-patellare.
E' presente minima falda di versamento articolare.
In sede antero mediale si osserva iniziale ispessimento reattivo della plica sinoviale a cui si associa minima distensione fluida della guaina sinoviale del tendine popliteo in sede preinserzionale e inserzionale.

Ho fatto 2 sedute de TECAR TERAPIA tanta bici... sembrava di star bene ma a dicembre mi opero(menisco mediale) ma dopo l'intervento continua il male... si gonfia,e fa male "un po da per tutto" faccio ancora una RM (17-07-2008):

GINOCCHIO SINISTRO


Il menisco esterno ha normale aspetto RM.
Il menisco mediale, che il Paziente riferisce essere stato precedentemente sottoposto a revisione, ha segnale disomogeneo per meniscosi ed è tuttora riconoscibile limitata soluzione di continuità ad andamento parallelo al piatto tibiale a livello del corno posteriore.Il legamento crociato anteriore e' slargato.
Il legame crociato posteriore ed i legamenti collaterali sono indenni.
E' presente una significativa quota di versamento articolare.
La rotula è in asse.
Non si apprezzano significative alterazioni delle cartilagini articolari.
.
secondo voi il mio ortopedico come si dovrebbe comportare? cosa dovrei fare?? grazie della vostra gentileza.sergio da cuneo.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del16/08/2008

mi pare di averle già risposto, in ogni caso la soluzione ideale non esiste, ma va sempre concertata con il quadro clinico. Ghiaccio, riposo da attività fisica pesante, terapia fisica e potenziamento muscolare per intanto.

Dott. Vincenzo Rollo
Casa di cura convenzionata
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
Specialista in Medicina fisica e riabilitazione
LECCE (LE)


Altre risposte di Scheletro e Articolazioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra