L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

08/07/2006 07:59:27

GIUSY78 IMPORTANTE E URGENTE

GENTILE DOTTORE DA CIRCA 15 GIORNI SOFFRO DI TACHICARDIA , E CONTEMPORANEAMENTE MI SI STRINGE IL PETTO E LA GOLA E NON RIESCO A FARE DEI RESPIRI PROFONDI FINO A QUANDO NON MI RASSERENO PERO' NON SONO FREQUENTI NON MI VENGONO OGNI GIORNO STO UN GIORNO SENZA E UN GIORNO E MEZZO DUE CON TACHICARDIA.A VOLTE QUANDO MI SVEGLIO LA MATTINA MI ALZO CON TACHICARDIA E ME LA PORTO TUTTO IL GIORNO A MENO CHE NON PRENDO 12 GOCCE DI LEXOTAN. PREMETTO CHE DA CIRCA 2 ANNI SOFFRO DI ATTACCHI DI ANSIA E DI PANICO E SONO ALLA FINE DELLA CURA HO INIZIATO CON 150MG DI MAVERAL E ADESSO SONO A 12,5MG . QUESTA TACHICARDIA PUO' DIPENDERE DAL FATTO CHE HO RIDOTTO LA QUANTITA' DELLE PILLOLE E SONO ALLA FINE DELLA CURA? OPPURE PUO' DIPENDERE DAL MIO PESO? SONO ALTA 165CM E PESO 77 KG . IL MIO CUORE E' A RISCHIO? RISPONDETEMI AL PIU' PRESTO SONO PREOCCUPATA.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del10/07/2006

I suoi disturbi non sembrano essere di origine cardiaca bensì conseguenza di un alterato equilibrio psichico. Il Maveral è un antidepressivo, le dosi da Lei usate sono basse e probabilmente non sufficienti, una posologia sui 25-50 mg al dì mi sembra più opportuna unitamente ad un farmaco ansiolitico (tipo alprazolam 0.25 mg. 2-3 volte al dì)

Dott. Roberto Bertoncelli
Medico Ospedaliero
Specialista in Geriatria
Specialista in Medicina interna
Specialista in Psicologia
BOLOGNA (BO)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra