L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

14/06/2006 17:28:38

Gola e tonsille

Gentili dottori, sono un ragazzo di 20 anni e vorrei un suo parere sul mio problema. Ho le tonsille criptiche e ipertrofiche, ogni tanto vedo degli zaffi caseosi che vengono via dopo un po' di tempo. L'otorino mi ha detto che ho una faringite cronica dovuta ad allergia (prevalentemente polvere-acari, inoltre soffro ogni tanto di un leggero asma, da piccolo andavo avanti a vaccini per anticorpi). Gli esami del sangue di febbraio avevano ves a 11, aslo a 253 e anche pcr sballata, tutti di molto poco. Il tampone faringeo di maggio invece è risultato negativo (effettuato quando avevo uno zaffo bianco sulla tonsilla sx con piccolo ingrossamento del linfonodo sx del collo).
Ogni tanto nel pomeriggio ho delle linette di febbre (oscilla tra i 36.7 ai 37.2 max), da notare che non l'ho avuta quando sono stato al mare due giorni, nonostante fossi "a rischio" dato che c'era vento (che patisco) e temperatura non caldissima. (abito in piena città e forse esco poco da casa).
Tutto sommato mi ammalo poco, l'inverno è andato bene, non sono soggetto a influenze, tosse catarrosa o febbroni da cavallo. Ogni tanto mi capita di fare qualche tonsillite, delle volte senza febbre alta ma con solo disfagia. L'ultima risale a più di un anno fa.
Ora, ogni tanto ho come dei fastidi locali in gola, come se sentissi tirare o come se sentissi pizzicare infondo alla bocca, inverosimilmente direi nella zona tonsilla-palato molle-lingua. Non ho mal di gola alcuno, solo piccoli bruciori la mattina appena sveglio (ma la respirazione notturna va bene), secondo lei da che possono dipendere questi fastidi locali? Ogni tanto mi guardo la gola, ma le tonsille a parte la conformazione "spugnosa" hanno un colorito roseo acceso e apparentemente sano e non "marcio" (cosa ribadita anche dal mio dottore).
Potrebbero mica essere le cripte tonsillari che si sono in qualche modo "rovinate" o "rotte"? Premetto che ogni tanto ho abusato un po' della mia gola stuzzicandola con cotton-fioc per togliere gli zaffi, siccome la situazione mi ha provocato un leggero esaurimento nervoso, anche con piccoli attacchi di panico. Comunque questa pratica è ormai da un mesetto che non la faccio più, e questi fastidi li ho solo da qualche giorno.
Grazie per il consulto.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del17/06/2006

Le tonsille criptiche sono tonsille che hanno avuto trasformazioni anatomiche irreversibili per motivi genetici cui si sono assommati fattori infettivi. Determinano infezioni più difficili da curare co tamponi faringei, cui bisogna sempre comunque ricorrere, e fastidiosi inconvenienti come i zaffi maleodoranti, che probabilmente sono residui alimentari che marciscono nelle cripte. Per questo secondo problema occorrerebbe usare un'attenta igiene orale dopo ogni pasto con energici risciacqui con colluttori. Dal mio punto di vista non penso ci sia altro da fare. So comunque chi in google vi sono dei forum su questo problema. Saluti ed auguri.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Risposta del17/06/2006

"Ora, ogni tanto ho come dei fastidi locali in gola, come se sentissi tirare o come se sentissi pizzicare infondo alla bocca, inverosimilmente direi nella zona tonsilla-palato molle-lingua. Non ho Mal di gola alcuno, solo piccoli bruciori la mattina" appena sveglio
Per questa sintomastologia sarà bene che ti faccia controllare la gola spesso dal medico curante. Nella tual lunga lettera m'era dapprima sfuggita.
Sarà bene anche che ti mandi a visita da un bravo Otorino.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra