L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

19/04/2005 21:17:14

Gonfio generalizzato

Non so xkè nn ho avuto risposta sxo di nn essere un caso disperato!Sono in tp da novembre 2002 x una tiroidite da stress(così è stata definita) con conseguente ipotiroidismo.Ora i valori di Ft3/Ft4/TSH sono rientrati nella norma.Prima della diagnosi sono ingrassata di oltre 30kg ke nonostante gli sforzi ancora non ho perso(in regime dietetico controllato xdo max 5-6 kg e stop).Oltre ciò sono sempre gonfia, viso, addome, gambe, caviglie e addirittura le mani ke in alcune giornate nn riesco nemmeno a stringere a pugno in quanto mi"friggono" x il dolore.Ho fatto ecodoppler a/v arti inferiori e l'esito è negativo. Cos'altro devo fare x risolvere questa situazione? (Aggiungo ke sono al punto ke gli abiti ke indosso oggi domani mi entrano a fatica x il gonfiore). Sembro un rospo.Ho controllato anche l' ormone del surrene ed è negativo.Ho sempre la Ves alta.C'è qualcuno ke può darmi un consiglio?Nella speranza di risolvere il problema ringrazio e saluto. MR

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del22/04/2005

Immagino che attualmente lei sia in trattamento con farmaci sostitutivi degli ormoni tiroidei.Da quanto lei afferma, che attualmente il compenso degli ormoni è normale, si potrebbe escludere che i sintomi che lei ora lamenta siano ascrivibili all'ipotiroidismo.
Resta da chiarire ancora le genesi del suo ipotiroidsmo. Sono stati effettuati i dosaggi degli autoanticorpi anti tireoglobuline e antitireoperossidasi?
Per quanto riguarda l'eccesso ponderale, da quanto ada lei affermato mi sembra di capire che una condizione di sovrappeso fosse presente già prima della diagnosi di ipotiroidismo. Non possiamo escludere che tutta le algie articolari che la affliggono siano secondarie all'eccesso di peso. Purtroppo solo con un regime dietetico controllato non andremo molto lontano (come da lei dorosamente constatato). E' assolutamente necessario iniziare anche un adeguato programma di attività fisica che ritonifichi i suoi muscoli e l'aiuti nel processo di calo ponderale. Per tale motivo la invito ad affidarsi a uno specialista serio nella cura e nel trattamento dell'obesità che si faccia coadiuvare anche da fisiatri e fisioterapisti che l'aiutino ad approntare un adeguato programma di attività motorie.
Infine non si può escludere che le sue articolazioni siano coinvolte anche da un processo flogistico. Oltre al dosaggio della VES è opportuno che effettui un dosaggio della PCR e un profilo elettroforetico delle proteine. Nell'eventualità che il quadro deponga per una flogosi consiglio di apporofondire la diagnostica sempre sotto la guida di uno specialista che la visiti (internista o reumatologo).
Infine nella sua breve missiva parla di gonfiori: sarebbe opportuno anche controllare la funzionalità renale e la ionemia.
Tuttavia la invito a farsi costantemente seguire da uno specialista di fiducia e a non affidare solo al PC la speranza di una soluzione dei suoi problemi.
Cordialmente


Dott. roberto serra
Specialista attività privata
Specialista in Medicina interna
PADOVA (PD)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra