L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

13/04/2005 00:52:12

Gonfiore al braccio

Sono stata operata nel 2001 alla mammella (quadrantectomia s.e.con svuotamento del cavo ascellare)
Giugno 2004 mi si è gonfiato braccio e mano di circa cm.3 di
diametro. Ho fatto un ciclo di linfodrenaggio, ma dopo un breve miglioramento mi è tornato il gonfiore come prima.
Gradirei sapere se ci sono cure alternative. Grazie.


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del15/04/2005

Gentile Signora,
lo svuotamento acellare ( linfoadenectomia) può comportare quale complicazione il linfedema dell'arto superiore che può cronicizzarsi come nel suo caso. Vi sono diverse terapie alcune consolidate , altre in via di sviluppo . Il bendaggio e l'associazione del linfodrenaggio manuale può essere una valida terapia se ripetuta ( cicli terapeutici) durante l'anno. Attualmente vi è una apparecchiatura elettromedicale che permette di effettuare il linfodrenaggio meccanico associato a un massaggio dei tessuti che promette molto bene .
Per motivi di pubblicità non mi è possibile fornirLE il nome commerciale , tuttavia rimango a disposizione per ulteriori informazioni.
Le invio i miei più cordiali saluti .

Dott. Alberto Capretti
Medico Ospedaliero
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
MILANO (MI)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra