L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Allergie

11/05/2005 10:10:54

Gozzo multinodulare - tiroidectomia

Davide Calì da Palermo.
Il quesito di seguito esposto non vuole essere una richiesta di diagnosi ma soltanto un consiglio sulle scelte terapeutiche da intraprendere.

Mia moglie di anni 37 è in cura con Eutirox (75mg) da circa 4 anni e mezzo per un gozzo multinodulare preliminarmente esaminato con Ecografia, TAC, Scintigrafia ed Ago aspirato.
Nel corso degli anni ha effettuato ecografie per monitorare la dimensione dei noduli.
Lo specialista, constatando che la terapia in questi anni non ha dato risultati apprezzabili e che anzi la dimensione attuale del gozzo ha prodotto una deviazione della trachea, ci ha suggerito, pur senza allarmismi o urgenze immediate, la soluzione chirurgica per asportazione totale della tiroide.
L'intervento così è stato fissato per il 21 giugno presso l'Ospedale S. Chiara di Pisa (equipe Prof. Pinchera).
Recentemente, però, ho avuto un colloquio con un medico omeopata il quale mi ha sconsigliato l'intervento per propormi una cura alternativa (anche all'Eutirox), a suo dire con buone possibilità risolutive.
Di questo non ne ho parlato a mia moglie per non alimentare speranze inattendibili e per non assumermi sconsideratamente responsabilità sulla rinuncia od anche sul semplice rinvio dell'intervento, ciò anche nella considerazione di una gravidanza in programma, per il quale ci è stato suggerito dal chirurgo di spostarla al dopo intervento.
Scrupoli personali mi pongono quindi di fronte al dilemma tra una operazione chirurgica, ormai comune, ma che comporta comunque una asportazione totale di un organo, ed una scelta terapeutica alternativa di cui non ho sufficienti garanzie.
Vi chiedo, quindi, di conoscere il Vs. parere sulle mie perplessità e se esista una rilevanza scientifica dell'Omeopatia per la cura del gozzo.
Grazie
(i dati sotto riportati - sesso, età etc. - si riferiscono a mia moglie).


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del16/05/2005

Peccato che ha poco tempo, tentar non nuoce .
Lei cerca evidenze e rilevanze scientifiche per una terapia che potrebbe avere ( nella peggiore delle ipotesi ) gli stessi risultati di quella seguita da sua moglie per alcuni anni senza alcun risultato. E quale è stata la rilevanza scientifica delle terapia convenzionale a cui si è sottoposta per 4 anni ed oltre ?

Dott. Raffaele Pastore
Medicina generale convenz.
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
JESI (AN)


Altre risposte di Allergie







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra