L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

16/01/2016 13:09:12

Grave perdita di peso

Gentile Dottore Le scrivo in quanto da sempre ho sofferto di eccessiva pesantezza e continue eruttazioni soprattutto ai pasti e da tre anni ho perso circa 20kg e tutt'oggi continuo a perdere peso. Dall'ultima colonscopia si è evinto: mucosa intestinale edematosa con infiltrato infiammatorio diffuso,iperplasia del GALT,ansa inspessita a livello ileale e villi tozzi e mal orientati. Dagli esami del sangue mi è stata riscontrata una ipo-IgG e noto che tutti i valori sono tendenti al basso (globuli bianchi, rossi, colesterolo, trigliceridi, proteine totali...).Gli esami riguardanti la celiachia e glutein sensitivity sono negativi,contrariamente a quelli riguardanti la genetica (DQ2) che sono parzialmente positivi. Il breath test,invece,ha evidenziato intolleranza al lattosio. E' stata esclusa anche la possibilità di presenza di parassiti intestinali dall'esame delle feci. Attualmente noto,ai pasti,episodi di rush cutanei e gonfiore intorno alle labbra e sotto il palato e la comparsa di una macchia rossa e spesso pruriginosa sulla gamba destra. Nonostante tutto mi è stato detto di passare a dieta aglutinata per 5 mesi, ma non ho avuto alcun miglioramento,quindi da circa due mesi sono passato a dieta libera. Mi è stata diagnosticata "disbiosi del tenue" con conseguente infiammazione intestinale e attualmente assumo: Normix cpr dopo i pasti principali, Fermenti lattici, Flantadin 30mg al mattino e Deursil 450 la sera. Con questa terapia gli episodi di eruttazioni e di pesantezza di stomaco ai pasti, sono diminuiti notevolmente, ma continuo a perdere peso(perdo una media di 400-800grammi dopo ogni importante evacquazione)e ad avvertire una continua astenia. Vorrei avere un Suo parere a riguardo e sapere se è normale questa mia continua perdita di peso e quali potrebbero essere i tempi per migliorare il mio quadro clinico e riprendere qualche chilo. La ringrazio anticipatamente della Sua disponibilità.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del20/01/2016

Dalla sua descrizione sembra che si tratti soprattutto di una infiammazione della mucosa intestinale, con probabile Malassorbimento degli alimenti (a proposito: è stato eseguito un esame delle feci? se sì, me lo mandi, altrimenti lo faccia ). Ma la terapia che sta seguendo è proprio orientata a curare questa infiammazione (soprattutto per il Flantadin) e dovrebbe essere efficace in tempi non lunghi. Se i disturbi persistono, la terapia potrebbe essere " rinforzata " con l'aggiunta di altri farmaci antinfiammatori, ma questo lo può fare solo il suo medico curante.




Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi


Iscriviti alla newsletter

Invia una mail alla redazione



Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra