L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

09/03/2005 18:07:35

Gravissimo peggioramento qualita' liquido seminale

Gentile dottore
le scrivo a riguardo della (secondo me) tanto repentina quanto preoccupante variazione del mio liquido seminale (39anni).

La situazione a gennaio-aprile 2004 (due spermiogrammi quasi gemelli) era stata reputata dall'andrologo non patologica (48milioni di spermatozoi, 10%rapidi, 35%lenti, 18%normali, 68% vitali), valutata, in base ai seguenti elementi:
controllo ormonale
FSH=5,9
LH =1,4
spermiocultura negativa
visita scrotale e prostatica negativa
ecografia scrotale negativa
Infatti la mancata gravidanza poi e' stata attribuita alla chiusura delle tube di mia moglie, poi riaperte tramite intervento.

Dopo intervento di mia moglie, due spermiogrammi a gennaio 2005 e febbraio 2005, a distanza di 45 giorni, avevo cominciato a gennaio una terapia con tamoxifene, nel tentativo di migliorare, comunque, un po' lo spermiogramma.
I risultati sono stati sconfortanti.

Gennaio: 6milioni/ml, 0% rett. rapidi, 3%rett.lenti, 3%forme normali, 20% vitali
Febbraio: 0.5milioni/ml 0%rapidi, 0%lenti, 15% normali, 32%vitali
L'andrologo mi ha nuovamente visitato e nuovamente non ha rilevato niente di anomalo.

Cosa sta succedendo?
quale ipotesi e' la piu' probabile?

Ci capisca, siamo giovani e sentirsi dire che la fertilita' sparisce nel nulla senza un perche' non e' facile da digerire.
Inoltre mi sembra veramente difficile pensare che un tracollo del genere , talmente rapido in un uomo giovane non abbia un perche'.

La ringrazio anticipatamente

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del12/03/2005

E' difficile ,senza una valutazione clinica diretta, darle dei consigli. Ad esempio gli esami che riporta sono tutti provenienti dallo stesso laboratorio?. Non ha assunto tra il primo esame e i successivi nessuna terapia a base di antibiotici , antinfiammatori od altro?. Oltre all' ecografia scrotale potrebbe essere utile una ecografia dell'apparato uro-seminale in toto (logge renali,vescicole seminali, prostata e vescica) e , vista la grave oligozoospermia, è importante eseguire una valutazione citogenetica completa con mappa cromosomica e ricerca di eventuali microdelezioni del cromosoma Y. Con queste indagini le consiglio un nuova visita andrologica. Se comunque vuole avere informazioni più dettagliate ed esatte su queste problematiche le consiglio di leggere il bel libro preciso ma semplice della dr Elisabetta Chelo : " Quando i figli non arrivano". Manuale per la coppia infertile . CIC edizioni internazionali Roma . Roma. Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra