L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

07/12/2006 22:02:49

Helicobacter: quali esami?si può curare?

Buonasera, avendo avuto un unico episodio nella mia vita di gastrite acuta 4 giorni fa (dolori atroci allo stomaco, che brontolava come se avessi avuto fame, durante la notte per 10 ore di fila, interrotti solo grazie all'assunzione di Pantecta 40) e notando che tutt'ora, dopo 4 giorni e sotto cura con Buscopan e Pantorc 40, mi vengono dei crampi allo stomaco di mattina presto (5 del mattino) e quando ho lo stomaco vuoto e che mi brontola,vorrei sottopormi a esami per scoprire se ho l'Helicobacter. Non voglio assolutamente fare la gastroscopia, ci sono esami non invasivi validi per individuare la sua presenza? Se dovessi averlo, lo posso vincere definitivamente con una cura oppure sicuramente soffrirò per tutta la vita di gatrite cronica e sarò a rischio di ulcera e cancro allo stomaco? Insomma, se dovessi averlo quali saranno le conseguenze sulla mia salute? Navigando in internet ho letto notizie che mi hanno allarmata..

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del11/12/2006

Non deve allarmarsi. Prosegua la terapia con esomeprazolo da 40 mg al giorno e vedra che stara' meglio. L'Helicobacter si puo' cercare in tanti modi : con un esame del sangue (ricerca degli anticorpi) o delle feci. L'esame piu' attendibile e' il test del respiro (Breath-test).

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra