L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

28/07/2007 01:58:23

Help

Sto attraversando un periodo difficile...ho dovuto prendere una decisione drastica nei confronti di un familiare che per anni mi ha fatto del male...è stato fermato, sono stata allontanata da casa, il resto della famiglia parla di me con appellativi che preferisco non ripetere e che vi lascio immaginare. Mia madre ha sempre saputo tutto della situazione, l'ho vista una volta mi ha spaccato un labbro e ha detto dovevo vergognarmi perchè non dovevo permettermi di denunciare mio ..... ho denunciato anche lei per lesioni. Mi ritrovo in un posto da un pò di tempo, non ci sto male, mentirei se dicessi il contrario, ma continuo a dormire poco perchè mi sogno certe cose che mi accadevano, ci lavoro sopra otto ore al giorno, e quando mi ritrovo nella stanza che mi è stata data per adesso...sento solo il vuoto, nessuno sa dirmi con certezza che non mi farà mai più del male. E meglio di chiunque so di cosa sia capace quella persona e di quanto possa essere vendicativa. Inoltre mi manca tanto la mia sorella minore la sola cosa che ci impedisce di vederci è mia madre e mio fratello, dato che ci sn le ferie di mezzo chi dovrebbe decidere se la prende moltooo comoda, il suo compleanno si avvicina e vorrei vederla senza limiti nè restrizioni. La cosa che mi fa più male è che più vorrei andare oltre più mi viene chiesto di parlare e ricordare, e quando ricordo soffro da morire mi ritrovo a rivivere certe cose, dicono che servirà per un eventuale processo ma non capiscono che sto male? Mi sono rimasti degli incubi, qualche lapide su cui pregare di nascosto e delle macerie...

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del31/07/2007

Quando si è state vittima di abusi in famiglia bisogna poi affrontare un percorso lungo e doloroso per potersi ricostruire. Immagino tu ora sia in una struttura di accoglienza: fidati delle persone che ti stanno seguendo. Un abbraccio.

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra