L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

01/06/2005 11:28:30

I bambini e la morte dei nonni

Ho una figlia di 6,5 anni. Mio padre vive a 700 km da noi. Lei gli è molto attaccata. Mio padre sta morendo di cancro. La situazione è precipitata in un mese. Dopo Natale, quando lui stava bene, la bimba ha rivisto il nonno 15 gg fa all’inizio della malattia, debole, smagrito ma ben vigile. Ora lui è magrissimo, non parla, ecc. Cosa devo fare, riportare la bambina da lui per un ultimo saluto, o lasciare che ricordi il nonno sano e felice? Grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del13/06/2005

Non è facile condurre i bambini accanto alla sofferenza e alla malattia e lei solleva un grande problema per il quale non credo ci sia un'unica risposta.
Lei conosce sua figlia meglio di chiunque altro e saprà capire cosa sia meglio, in base allasensibilità della bambina innanzi tutto.
Infatti il problema è come garantire un contatto tra nonno e nipote salvaguardando al tempo stesso la serenità della bambina. Dipende anche da come voi avete presentato il problema alla bambina, dalle vostre convinzioni relativamente alla morte, dal vostro complessivo comportamento al riguardo.
Mi spiace deluderla, ma davvero non so cosa potrebbe essere "meglio".
In ogni caso lei si assume una responsabilità ed è solo lei che può sapere quale scelta potrebbe essere meglio sostenuta nel presente e nel futuro.

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra