L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

16/10/2006 18:55:20

Infarto - statina

A seguito di angioplastica effettuata a causa di angina instabile, dovuta ad una placca monovasale (75%)in D1, con applicazione di stent non medicato, mi è venuto un infarto per la formazione di un grosso trombo intrastent dopo 40 giorni dall'angioplastica in concomitanza con la sospensione della terapia doppio antiaggregante . Questo è avvenuto 4 anni fa, da allora devo assumere giornalmente, fra le altre medicine, anche il sivastin 20 (una compressa al giorno la sera dopo il pasto) e Eskim 1000 (una compressa al giorno a pranzo)
Le analisi del sangue dell’ultimo anno (due rilievi), hanno evidenziato un livello di LDL molto basso (sotto a 50), premetto che non ho mai avuto problemi di colesterolo anche prima dell’IMA. Il cardiologo mi ha detto che potrei sospendere o almeno dimezzare il sivastin 20, mentre il mio medico curante (pure cardiologo) mi sconsiglia la sospensione della statina (effetto elasticizzate sulle coronarie) o quantomeno assumerlo a cicli di 40 giorni si e 20 giorni no, questo per dare riposo allo stomaco e al sistema muscolare in genere. Volevo un vostro parere.
Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del19/10/2006

Caro Signore,le linee guida sono chiare...Lei avendo gia'avuto un Infarto ,è considerato paziente ad alto rischio cardiovascolare,e il suo ldl ch deve essere inferiore a 70.La statina va comunque sempre assunta e non modificata nel dosaggio,in quanto oltre ad abbassare i livelli di colesterolo,ha una azione cardioprotettiva indipendente dalla prima azione,che si esplica con una riduzione di nuovi infarti.Infatti nei grandi studi, le statine sono state usate in pazienti ad alto rischio come Lei,anche se avevano livelli di colesterolo nella norma....il col.ldl piu'basso è,meglio è...questa è la conclusione tratta dagli studi...quindi continui ad assumere REGOLARMENTE la simvastatina.Buona giornata.

Dott. Raffaele Canali
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Endocrinologia e malattie ricambio
DESIO (MI)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra