L'esperto risponde

Domanda di: Salute femminile

15/05/2007 19:16:33

Infezione uretrale e vaginale da escherichia coli

Gentili dottori,
vorrei sapere quali possono essere le conseguenze di un'infezione dovuta a e. coli, localizzata sia al meato uretrale che in zona vaginale, ma non curata da subito.
la mia storia è questa: dopo aver avuto dei rapporti non protetti con quello che allora era il mio ragazzo, la scorsa estate ho cominciato subito ad avvertire dolore e bruciore al meato uretrale e all'ingresso vaginale. in seguito si è aggiunto un forte prurito e delle perdite bianco-giallastre. andata dalla ginecologa ho fatto un tampone per tricomonas e candida ed è risultata la candida ke ho curato e non ho avuto più le perdite nè il prurito ma rimanevano bruciore e dolore sempre anche al meato uretrale. in autunno ho cominciato ad avere fitte in zona pelvica e alla bassa schiena. così ho fatto un tampone vaginale dove sono risultati escherichia coli e streptococco fecalis. il problema è che la ginecolga nn lo ha ritenuto da curare, così sono andata dal mio medico curante che mi ha prescritto il levofloxacin ke sembrava aver diminuito il dolore-bruciore allo sbocco dell' uretra, mentre per il bruciore vaginale mi ha consigliato un altro ginecologo. ma nenache questo dottore ha considerato l'infezione vaginale da e. coli da curare. ho fatto un eco pelvica esterna e nn è risultato niente. così il tempo è passato e intanto i dolori e le fitte alla zona pelvica e alla bassa schiena continuavano e continuano ancora oggi. prima erano fitte più intense e brevi che mi venivano più volte asia di giorno che di notte (anche svegliandomi), sia nel lato destro ke nel lato sinistro, alternativamente quasi. ora invece sono meno acuti ma più continuativi quando mi vengono.
ho fatto allora su consiglio del medico un esame alle urine e un urinocoltura ma sono risultate negative entramebe. oggi ho ritirato l'esito del tampone uretrale ed è risultato anke qui l'e. coli. quindi io mi chiedo se questi dolori pelvici e alla bassa schiena che ho ormai da mesi possono essere stati causati dall'infezione sia uretrale ke vaginale dovuta all'escherichia coli che non è stata curata in tempo (è passato un anno dai primi sintomi) e come devo prendere l'antibiotico (l'antibiogramma ha indicato, fra gli altri, come antibiotci, l'augmentin, con posologia di 1-2 pillole ogni 8 ore) cioè per quanto tempo e in che quantità, perchè il dubbio è che essendo passato un anno non riuscirò a guarire con una cura di pochi giorni. insomma mi chiedo quali possono essere le conseguenze e se basta una semplice cura con augmentin, magari una pillola ogni otto ore, per un massimo di 14 giorni.
grazie dell'attenzione.

La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui



Altre risposte di Salute femminile


© RIPRODUZIONE RISERVATA