L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

22/06/2005 14:58:14

Informazione su apparato genitale maschile

Buongiorno, avrei bisogno di un chiarimento in merito all'apparato genitale maschile, in quanto me i successo che durante la palpazione quasi per caso della sacca che contiene i 2 testicoli ...(non mi viene il nome appropriato) ho avvertito a fianco ad una delle 2 ghiandole testicolare sulla parte longitudinale alla estremita tanto per dare un riferimento, un piccolo rigonfiamento che si percepisce con le dita attraverso la pelle della sacca, ecco vorrei sapere se mi devo preoccupare fino a che punto, e di che cosa si tratta esattamente tenedo conto che no accuso nessun problema specifico se non questo fatto del piccolo rigonfiamento ( poi magari è una cosa normale) è un dubbio che mi è sorto all'improvviso in quanto al giorno d'oggi si tende (forse) un po troppo a sensibilizzare le giandole che possono degenerare in ghiandole tumorali ecc.ecc..
Cosi mi sono un pò preoccupato e alzato il livello di attenzione su queste cose contattando un esperto.
Posso aggiungere come ulteriore indicazione ammesso che possa servire e che ho avuto un intervento chirurgico alle emorroidi 1 anno fà, sofferenza di famiglia (sono stato operato dal Dott. Franco CORNO a Torino) e che sono un regolare donatore di sangue ormai da parecchi anni e attualmete godo di buona salute.
Spero che sia il medico giusto per questo tipo di problema.
Nel frattempo pongo distinti saluti e sono a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Saluti
Ernandez

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del25/06/2005

Potrebbe trattarsi dell'epididimo , un struttura anatomica che si trova posteriormente e dietro al testicolo. Comunque solo una valutazione clinica diretta può eliminare a questo proposito qualsiasi dubbio. Si sottoponga ad un controllo andrologico senza ulteriori indugi . Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Risposta del02/07/2005

Non è possibile dare una risposta anche se la descrizione è stata chara.
in linea di massima lei sembra descrivere un normale "epididimo"...ma dovrebbe essere presente anche dall'altro lato. Oppure potrebbe essere una formazione cistica (innocente).
La cosa che consente di tranquillizzarla è il fatto che essa si trovi al di fuori del testicolo.
La visita ed una ev. Ecografia sono comunque indispensabili.

Dott. Mario Melis
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Urologia
CAGLIARI (CA)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra