L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

12/09/2007 18:29:10

INFORMAZIONE SULLA PROSTATA

Gentile dottore,
volevo chiederle un consulto riguardo ad un problemino che il mio fidanzato, di 34 anni, ha da un po di tempo: intorno alla fine di giugno abbiamo avuto un rapporto sessuale non vaginale(non so se mi spiego...)non protetto immediatamente dopo lui ha sentito come un fastidio al pene, anche se lo aveva poi igenizzato con cura; sembrava finito lì invece nei gg successivi lamentava sempre questo fastidio, un po di bruciore,pulsazioni leggere al pene(non arrosamento) e un po di bruciore anche nell'urinare;ha preso delle lavande rinfrescanti e creme e sembrava passato.Dopo alcuni giorni invece accusava come una sorta di calore interno tra lo scroto e l'ano e prurito, così è andato da un urologo che gli ha diagnosticato dopo un'accurata visita, una leggera prostatite e gli ha prescritto delle supposte (non ricordo il nome) non vorrei sbagliare ma credo siano state all idro-cortisone, che hanno risolto il problema ma hanno fatto comparire un fungo che ha screpolato e arrossato molto tutta la pelle dell inguine e dello scroto;questo fungo stato curato molto a lungo ed è passato ma la sensazione di calore tra ano e scroto è rimasta, a volte meno a volte più forte, senza però prurito;inoltre lui lavora tutto il gg al computer e quando sta seduto tanto, anche in macchina, gli da + fastidio è come se stesse seduto su qualche cosa dice..dimenticavo che gli era stato prescritto anche un antibiotico x la prostatite ma dopo una settimana nn ci sono miglioramenti...
Cosa si può fare secondo Lei? è possibile che sia partito tutto dal sesso non protetto....? mi scusi se mi sono dilungata..aspetto una sua gentile risposta.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del15/09/2007

La prima cosa che il suo fidanzato dovrebbe fare sono un tampone uretrale associato ad una spermiocoltura , successivamente una valutazione urologica

Dott. Bruno Gorgone
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
MAGENTA (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra