L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Allergie

05/11/2005 03:45:54

INTOSSICAZIONE YOHIMBE PURO

Vi richiedo ,e mi scuso anticipatamente , se possibile
in modo abbastanza sollecito visto il peggioramento
della mia situazione di salute attuali notizie precise
sulle reali sintomatologie da intossicazione di questo
prodotto erboristico nella assunzione di quantita 10 gr.
Inizialmente mi ha prodotto tachicardia al punto tale
da dover intervenire in P.S. con periodo di osservazione
di 1 notte circa 2 mesi fa ECG normale - esami sangue normali - Eco grafia normale- dimesso la mattina seguente
legati ad una strana mancanza di respiro (si supponeva
faringite ) ma dopo una visita il risultato e' stato negativo
nemmeno ai bronchi si e' rilevato nulla di particolare
e grave. La situazione mi sta portando seri problemi
sia nella vita lavorativa che durante la notte, mi sveglio
con aerofagia probabilmente dovuta alla continua fame
d'aria ,palpitazioni improvvise che scompaiono ,sintomi
di formicolio nel dito mignolo della mano sinistra .
Vi chiedo se tale prodotto assunto erroneamente
puo' portare a disfunzioni cardiache respiratorie
La mia preoccupazione si fa sempre piu' viva, anche perche'
dottori mi hanno in questo periodo fatto assumere
nebulizzazioni di Clenil e fluibron a scanso di equivoci
ma senza risultati di miglioramento.
Cosa consigliate di fare a tal punto???
L'intossicazione puo' lasciare segni evidenti come
questi per diverso tempo?? quanto??
Come posso bloccare questa situazione che provoca
in me uno stato continuo d'
Ansia sedata parzialmente
da 10 gocce di ansiolin.
Mi riscuso nuovamente , ma vi chiedo una tempestiva
risposta
Grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del19/11/2005

La sostanza è ovviamente da sospendere immediatamente. Gli effetti che lei riporta sono coerenti con l'intossicazione da yoimbina. La sintomtologia dovrebbe recedere da sola o con l'aiuto di sintomatici nel giro di una setimana. Non prenda più la sostanza.


Dott. Felice Nava
Medico Ospedaliero
Ricercatore
Specialista in Psicologia
Specialista in Tossicologia medica
CASTELFRANCO VENETO (TV)


Altre risposte di Allergie







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra