L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

08/06/2006 15:22:46

Iperdrosi

Caro dottore, ho 25 anni e fin da piccola sudo alle mani e ai piedi e qualche anno fa' ho iniziato a sudare anche sotto alle ascelle. Sudo per 3/4 del tempo della mia giornata ma nei momenti di forte stress mi trovo a gocciolare. Faccio l'insegnante, e durante le lezioni mi sento spesso impacciata ed imbarazzata a causa delle mie mani e tutto cio' aumenta la sudorazione. Di natura sono una persona abbastanza tesa ed il mio caso di sudorazione aiuta a rendermi ancora piu' nervosa e stressata. Nel mio campo di lavoro devo tenere spesso delle conferenze e riunioni ed a causa dell'eccessiva sudorazione ogni incontro si trasforma in un incubo. in passato ho fatto una terapia di linfodrenaggio, sono andata da due omeopati ,...
ho provato di tutto e di piu' senza vedere alcun risultato.
Sto' cercando disperatamente una soluzione per il mio caso.
Cosa mi puo' consigliare?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del17/06/2006

la sudorazione è un sintomo ansioso di attivazione neurovegetativa. le consiglierei di fare una valutazione da uno psicologo o da uno psichiatra.

Dott. Gaspare Palmieri
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
MODENA (MO)


Risposta del17/06/2006

Gentile Signora, afferma di avere provato di tutto di più senza vedere alcun risultato. Bisognerebbe pertanto sapere le cure che ha tentato. Proverò comunque a fare un’analisi del problema. L’iperidrosi è un’iperattività delle ghiandole sudoripare che causa un aumento della normale perspiratio insensibilis. Generalmente colpisce individui sani e può essere confinata nell’area palmo-plantare, regione ascellare o inguinale o inframammaria. Le iperidrosi palmo-plantari hanno spesso un’origine psicogena. Come terapia: i farmaci anticolinergici hanno solo un effetto temporaneo e producono importanti effetti collaterali (secchezza della bocca, visione sfuocata, difficoltà alla minzione). Nelle forme localizzate solitamente è efficace una soluzione al 20-25% di cloruro di alluminio esaidrato in alcol etilico assoluto, applicato alla ascelle asciutte, sulle regioni palmari o plantari al momento di coricarsi e ben ricoperta da una sottile pellicola di polietilene. Al mattino si rimuove la pellicola di polietilene e la zona viene abbondantemente lavata. Due applicazioni in genere proteggono l’area per una settimana. Questa soluzione non va applicata su cute infiammata, lesa, umida o di recente rasata. Suggerimenti più validi potrà darle il suo Dermatologo di fiducia. Come internista Le aggiungo qualche altra cosa. La Sua iperidrosi riconosce sicuramente un’origine psicogena. Potrà trarre giovamento, prima di affrontare uno stress psicologico, dalla somministrazione 2-3 ore prima di una benzodiazepina a breve durata d’azione (ad es. alprazolam– nome del principio attivo- mg.0.25). Poiché ha affermato di essere una persona molto tesa quando deve affrontare il pubblico, probabilmente potrebbe trarre anche giovamento dalla assunzione 2-3 ore prima dello stress di 10-20 mg. di propanolo – nome del principio attivo. Questo farmaco viene usato per vincere “l’ Ansia da palcoscenico”, è in grado di ridurre la tachicardia (cioè i battiti accelerati del cuore) ed i fini tremori della mani dovuti al nervosismo. E’ un betabloccante, a dosaggi più alti viene usato par malattie cardiache e per l’ Ipertensione , protegge il cuore dalle tachiaritmie e dalla ischemia coronarica. E’ in commercio in compresse da mg.40 e da mg.80 (deve pertanto assumerne solo ¼ oppure ½ compressa della posologia da 40mg.)

Dott. Roberto Bertoncelli
Medico Ospedaliero
Specialista in Geriatria
Specialista in Medicina interna
Specialista in Psicologia
BOLOGNA (BO)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra