L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Alimentazione

23/10/2006 00:03:18

Iperinsulinemia

Non sono mai stata gracile ma ho sempre potuto vivere tranquillamente il mio rapporto con il cibo e ho sempre mantenuto un peso stabile fino ai 23 anni.A quel punto per una serie di problemi presi 5kg ma a guardare oggi le foto sembravano il triplo.In quel periodo soffri di attacchi di panico e per 6 mesi dovetti curarmi con il rizen,feci una dieta in cui mangiavo molto più di quanto ero abiutata (non sono mai stata una gran mangiona) e tornai in perfetta forma ma dopo un anno non so cosa sia successe d'improvviso mettevo su 10 kg in poche settimane e sono 5 anni che mi ripetevano che ingrassavo per stress o perchè mangiavo male. sono sempre stata salutista e se mangio i dolci occasionalmente non è mia abitudine vivere di eccezione,avendo un padre che da anni è diabetico ho imparato presto a seguire alimentazione equilibrata. da gennaio 2006 ho incontrato un dietologo che mi ha diagnosticato iperinsulinemia e da allora mangio una piccolissima quantità di carboidrati per pasto e una ridotta quantità di proteine e frutta,ovviamente sono più libera nelle verdure.Questo quando va bene!! perchè spesso il metabolismo si blocca e sono costretta per qualche giorno a una dieta ancora più drastica..che sto evitando dato che il mio cervello non lo accetta più, mi sento debole e nervosa quindi preferisco rimanere nella mia dieta semi-drastica e sperare di continuare a perdere peso (il che significa perdere 0 grammi al mese o se va bene 1/2kg al mese) dopo 9 mesi di dieta oggi sono ancora 5 kg rispetto a quello che dovrebbe essere il mio (devo perdere 10 kg)e questo sarebbe l'ultimo dei problemi. anche perchè sto meglio con il peso ma ho un pessimo rapporto con il cibo ormai, è una vita che non mi sento libera di pranzare fuori con amici quindi le rivolgo una serie di domande nella speranza che lei possa aiutarmi a capire non so proprio più che fare quindi le rivolgerò una serie di domande.
-una diagnosi di iperinsulinemia è permanente (premesso che la mia tiroide funziona e che ho nonna e papà diabetico temo di dover passare la vita a dieta oggi per un eccesso di insulina domani per una sua carenza!) o può cambiare considerando che fino i 25 anni non ho avuto di questi problemi?
-il tipo di attività che aiuta di più in questi casi in cui si tende a non dimagrire nonostante la dieta qual'è? ci sono suggerimenti? ho fatto nuoto per due anni 2 volte a settimana oggi faccio quasi tutti i giorni 40 min di cyclette e un po' di addominali ma vorrei passare a lavorare con i gruppi muscolari invece della cyclette,sarebbe ugualmente valido?
-cosa posso fare per evitare di ritrovarmi dopo due anni passati a perdere 10 kg(perchè credo che dato come sta andando ci vorranno altri mesi e mesi per raggiungere l'obiettivo) di recuperarli in un mese considerando che mi ritrovo a prenderli respirando!??? :-)
-ho 29 anni e vorrei un bambino ma a volte mi chiedo cosa accadrà,metterò su 40 kg di colpo?

Mi scusi davvero per la lunghezza della mail, ma sono dubbi che mi tormentano..ripeto non si tratta più di dieta ma di equilibrio nel rapporto con il cibo che sta incidendo anche sulla mia "spontaneità sociale"

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del25/10/2006

Iperinsulinemia significa aumento della quantita' di insulina prodotta per mantenere costante la glicemia, e questa situazione si ha nei soggetti obesi o in sovrappeso.Quando il peso rientra nella normalita' l'insulinemia si normalizza.Ora,in base ai dati forniti,attualmente Lei si trova al limite del normopeso;si consiglia attivita' fisica regolare e alimentazione povera di zuccheri in generale e di grassi,il che vuol dire una normale dieta mediterranea,con attenzione alla qualita' e quantita' degli alimenti.Spero di essere stato chiaro.Buona serata.

Dott. Raffaele Canali
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Endocrinologia e malattie ricambio
DESIO (MI)


Altre risposte di Alimentazione







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra