L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

30/03/2007 13:12:07

Ipertensione

Ho una zia,che ha 44 anni, che soffre di ipertensione sino ad arrivare ai 280 per 11 anni.E' stata ricoverata in vari ospedali ma purtroppo, i medici, seppure meravigliati di questo problema, perchè come sappiamo la pressione in quelle condizioni può provocare infarto o ictus, o addirittura "morte", non hanno trovato la causa e con il risultato che mia zia non ha niente fuori posto. Gentilmente, però noi familiari vorremmo sapere dove possiamo trovare un centro specializzato riguardante a questo problema con la speranza di poter risolvere questo problema per evitare ulteriori aggravamenti che possono susseguirsi nel tempo, e anche perchè ne soffre abbastanza fino ad assumere 6 o 7 bustine di antifiammatori per far si che il suo batter forte alla testa si calmi un pò. Cerchiamo di far alleviare con il vostro aiuto questo problema. In attesa di una vostra risposta vi porgo i miei saluti.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del02/04/2007

Per espresso divieto postoci in questo sito non possiamo fornirLe indirizzi di centri a cui rivolgersi, ma a questo limite si pone rimedio con estrema semplicità rivolgendosi al proprio medico di base.
Il non aver trovato la causa dell' Ipertensione di Sua zia, ben lungi dall'essere un'eccezione, è, purtroppo, spesso, la regola; la patologia della zia va definita, dunque, " Ipertensione essenziale".
Il solo peso corporeo, senza l'altezza, serve a poco, visto che non consente di capire se la zia sia o meno obesa (elemento, il sovrappeso, che contribuisce a favorire l'insorgenza di un' Ipertensione ). Non mi pare, comunque, che il caso sia poi così drammatico visto che la quasi totalità dei pazienti affetti da Ipertensione ha, per l'appunto, un' Ipertensione essenziale e non per questo si priva dei trattamenti che sono un'infinità, adattabili caso per caso, con risultati nient'affatto disprezzabili. Ne parli col Suo medico. Saluti

Dott. Vincenzo Martucci
Medico Ospedaliero
Specialista in Ematologia
UDINE (UD)


Risposta del03/04/2007

E' impossibile curare l'ipoertensione arteriosa ed assumere contemporaneamente 6 -7 bustine al giorno di anti-infiammatori. Questi, notoriamente, provocano pressione alta, o aggravano una Ipertensione già presente. ( veda il foglio delle controindicazioni). Dica a sua zia di sospendere gli anti-infiammatori ( FANS), e di sostituirli se il dolore di testa è forte co derivati morfinici leggeri ( Contin MS o similari) che non fanno salire la pressione arteriosa; semmai, l'abbassano. Solo così si comincia a ragionare. Inoltre, ( ma penso che l'abbia già fatto) è opportuno che sua zia pratichi una TAC e/o risonanza magnetica del cranio, per escludere patologie concomitanti che possono spiegare quei forti dolori allla testa.
Che farmaci sta facendo? segue scrupolosamente la dieta senza sale? La pressione arteriosa è alta anche alle gambe?

Dott. Raffaele Di Tommaso
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Cardiologia
Specialista in Medicina interna
CASERTA (CE)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra