L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

30/05/2007 19:38:09

Ipocondria

Salve ho 26 anni è da due anni che al piu piccolo disturbo penso... ci siamo sta volta ci resto.
Tutto è cominciato con un bel botto di tachicardia seguita da un senso di soffocamento che si prolungò per diverse settimane.
(nella mia testa era gia scattata la prognosi, insufficienza cardiaca e tumore ai polmoni).Il mio medico dopo avermi parlato mi prescrisse lo xanax ....Parevo rinato.
A distanza di tempo le tachicardie si ripresentano ma un consulto cardiologico dice tutto ok.
Ultimo colpo I primi di maggio in seguito ad una girata in bicicletta off road di 20 km riscontrai dolore lancinante alla minzione (durato 2 ore) preso dal panico andai dal dottore e spiegai i miei sintomi, egli dopo una breve risata mi prescrisse un antibiotico e molta pazienza .
Dopo 3 settimane sono tornato dal medico spiegando che avevo de bruciori a fine minzione e del senso di pesantezza perianale.Io chiesi con insistenza quasi maniacale a lui se non era il caso di fare altri accertameti, egli mi ha prescritto un analisi delle urine completa, ed io da perfetto ipèocondriaco ribadii che secondo me era troppo poco, irritando non poco il dottore.
Premetto che soffro di diversi disturbi (emorr,mal di testa,insonia,ansia a fiumi,)
Attualmente sto prendendo questi farmaci.
Xanax 0.50 x2
Sequacor 0.25 x1
Domanda?
Ma perchè non ho fiducia del mio medico?
Una persona come me non srebbe meglio che evitasse questi siti?
Perchè la mia forma fisica non deve essere mai intaccata?
Mi hanno sempre chiamato roccia e adesso credo che con i miei disturbi urinari domani sarà l'ultimo giorno?
Perchè sto facendo impazzire la mia ragazza?
Confido in una sincera risposta e ringrazio medici come voi che possono aiutare le persone (non a posto) P.



Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del03/06/2007

Da quello che lei riferisce penso che potrebbe trattarsi di un Disturbo Ossessivo con manifestazioni ipocondriache ma soprattutto con tendenza ad una precisione maniacale nel voler individuare i minimi particolari di quanto le accade. Poichè il Disturbo Osessivo è una vera croce sia perc chi ne soffre, sia per chi gli vive accando (esempio la ragazza) non esiterei a rivolgermi ad un medico specialista: lei ha bisogno , probabilmente, di farmaci specifici e anche - suppongo ma questo è da valutare- di psicoterapia.

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra