L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

20/01/2006 11:28:23

IPOGLICEMIA A DIGIUNO

SONO UNA MAMMA DI 4 FIGLI IL PRIMO DI 20 ANNI HO 35 ANNI DA GIUGNO 2005 SONO INCOMINCIATI I GUAI.SONO DIVENTATA IPOGLICEMICA ED HO FATTO I SEGUENTI ESAMI:TAC RSM SCENTIG OCTREOT SCANNER MEZZO DI CONTRASTO UNA SERIE DI ESAMI DEL SANGUE LUNGO 2 MESI DI OSPEDALE PRESSO I GEMELLI DI ROMA.SOSPETTO DI INSULINOMA SECERNENTE NON TROVATO CON LE TECNICHE DESCRITTE.RIESCO A MANTENERE LA GLICEMIA MANGIANDO QUALCOSA OGNI 5 O 6 ORE,MI ANNO CONSIGLIATO DI FARE UN ULTIMO ESAME OSSIA LA PET CON CONTRASTO,MA SO CHE ATTRAVERSO ALTRI NOTI PROFESSORI CHE NON E' DETTO DI TROVARE LA CAUSA.LA MIA DOMANDA E':E' POSSIBILE ATTRIBUIRE LA CAUSA AD UNA DISFUNZIONE DI ALTRA NATURA? E COS'ALTRO POSSO FARE X RISOLVERE IL MIO PROBLEMA ? LA RINGRAZIO X I CONSIGLI UTILI CHE MI DARA'

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del23/01/2006

Potrebbe sussistere una ipoglicemia da iper-risposta da parte delle cellule pancreatichea noxe patogene o a errore alimentare, o una infiammazione in questo organo molto lieve non identificabile con i comuni sistemi. In questi casi si può rilevare con il TOMEEX, tomografia elettrolitica extracellulare, unita alla compisizione corporea, si riesce a calcolare il carico gliemico delle 24 ore, e le zone di infiammazione che potrebbero creare il problema.


Dott. Alberto Moschini
CARRARA (MS)



Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra