L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

26/06/2005 19:23:45

Ipotensione liquorale - ematoma

Mia sorella dopo un igroma (senza sangue) cerebrale, ha avuto due ematomi sbdurali, è stata tenuta per 20 giorni nella posizione di trendelemburg, la tac di controllo ha evidenziato un grande miglioramento. Adesso cosa succederà se si rimetterà in piedi anche se gradatamebnte e per poche ore al giorno? La fistola liquorale presunta sulla schiena, si può riaprire?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del29/06/2005

Non è chiaro dalla domanda se sia stata posta diagnosi di ipotensione liquorale (che ha un quadro, alla risonanaza magnetica, abbastanza specifico) e sopratutto se sia stata individuata una fistola durale responsabile dell'ipotensione. Se è presente la fistola durale bisogna mantenere il trendelemburg è poi provare a riprendere una normale stazione eretta; se ricompare il disturbo ( Cefalea stando in pidei o seduti) può essere fatto un altro tentativo, altrimenti bisogna ipotizzare un intervento chirurgico a livello della fistola (ma questo può essere deciso solo dal neuroradiologo e neurochirurgo che hanno visionato la risonanza). Purtroppo questa patologia richiede tempi lunghi per la risoluzione.

Dott. Giancarlo Di Battista
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurologia


Risposta del29/06/2005

Mi sembra di capire che gli ematomi sottodurali non siano stati operati, quindi verosimilmente erano di piccolissime dimensioni. Essi si sono riassorbiti? Perchè si sarebbe formata una fistola "sulla schiena" ? A seguito di puntura lombare, di un intervento chirurgico? Se la fistola è sicuramente diagnosticata ( e la sua sede identificata), a mio parere, non bisogna dilazionare più oltre l'intervento riparativo con presidi empirici e di nessuna utilità: solo così non si avranno tempi lunghi per la guarigione.
Mi tenga informato, se lo desidera.
Cordialità ed auguri

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra