L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

23/03/2007 03:08:54

Ippocratismo digitale

Sono un ragazzo di 30 anni
Sto indagando sulle mie dita ippocratiche (rilevate da quel che ricordo da almeno 7 anni) ma non riesco a trovarne il motivo. Rx torace, spirometria, emogas, ecotiroide, test celiachia, emocromo, ecocuore sono risultati tutti negativi. Ho ridotto il fumo da 20 a 3 sigarette al giorno. Sono terrorizzato dall'idea di sviluppare un tumore perchè ho letto delle cose molto brutte su questa malformazione. Vi prego di rispondermi ed aiutarmi in qualche modo a capirci qualcosa se è possibile perchè la cosa non mi sta facendo vivere più. Potrebbe anche non dipendere da nulla? O da qualcosa di non tanto grave? Io ho già scritto a voi ma non mi avete risposto. I medici mi sembrano sottovalutare la cosa o forse sono io che la sopravaluto. Vi chiedo umanamente aiuto. Non voglio una diagnosi ma almeno sapere se è più probabile che non sia niente o se è più probabile che abbia qualcosa di grave ...non nel mio caso in particolare ovviamente. In pratica la mia domanda è: l'ippocratismo digitale può svilupparsi in assenza di una patologia? E' per forza sintomo di qualcosa che non va? Quali sono gli esami per escludere completamente la presenza di un tumore, una ischemia, una fibrosi ecc..? Io vi sarei davvero tanto tanto grato se mi rispondeste.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del26/03/2007

Se qualche Collega più ferrato di me Le risponderà in aggiunta forse rimarrà più soddisfatto. Intanto non mi sento di lasciarLa senza risposta data l'accoratezza del Suo appello.
In medicina, purtroppo, non è raro che non si conosca la causa di qualcosa, ma l'elemento che non si conosce non è necessariamente una "patologia", può essere solo una "causa" e basta! Molto importanti sono, invece, quegli elementi che già si conoscono, come, ad esempio, i danni da fumo. Se i medici, come dice Lei, sottovalutano le Sue dita ippocratiche è solo perchè Lei sottovaluta qualcosa di ben più importante: elimini anche le tre sigarette rimaste e poi vedrà che il Suo medico di base saprà fornirLe tutti gli altri MENO IMPORTANTI consigli che l'aiuteranno a tranquillizzarsi! Saluti

Dott. Vincenzo Martucci
Medico Ospedaliero
Specialista in Ematologia
UDINE (UD)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra