11/12/09  - Klebsiella pneumoniae - Salute maschile

Klebsiella pneumoniae




Domanda del 11 dicembre 2009
Egregio Dott,
pochi giorni fa in un laboratorio di analisi ho effettuato un esame colturale del secreto prostatico. Il risultato è 800.000 colonie/ml di klebsiella pneumoniae. Sinceramente non mi aspettavo un'infezione visto che non ho nessun sintomo e mi sono sottoposto a questo esame solo perchè ho intensificato una relazione e quindi entrambi stiamo facendo tutti gli esami per essere sicuri nella coppia.
Vorrei dunque sapere cos'è questa klebsiella, quanto è grave, quali sono i sintomi (perdite, dolori o simili) e soprattutto come faccio a capire se è a livello di vie urinarie oppure se è nella prostata visto che passando dall'uretra il secreto prostatico potrebbe essere nell'uretra stessa il batterio. ringrazio vivamente.
Risposta del 16 dicembre 2009
Prima di intraprendere qualunque terapia , le consiglio di ripetere l'esame stando attento ad evitare ogni contaminazione. Io sono molto prudente nel proporre una terapia a un paziente asintomatico pertanto le consiglio di ripetere l'esame, eventualmente anche in laboratori diversi, se dovesse confermarsi la presenza del germe allora dovrà eseguire un trattamento antibiotico mirato.


a href="/Mario_De Siati?esp=15039" Dott. Mario De Siati /a
Medico Ospedaliero
Universitario
Specialista in Urologia
Foggia (FG)



Il profilo di MARIO DE SIATI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Salute maschile



Potrebbe interessarti
Il caffè “all’italiana” protegge la prostata
Salute maschile
17 maggio 2017
News
Il caffè “all’italiana” protegge la prostata
Tumore della prostata - Cure
Salute maschile
01 marzo 2017
Analisi patologie
Tumore della prostata - Cure