L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

04/01/2008 18:49:01

Lasso di tempo...

Buonasera..chiedo cortesemente un consiglio sul da farsi nella mia situazione…
Nell’87 ho effettuato un intervento chirurgico per risolvere un varicocele esteso nel testicolo sx con ottimi risultati (credo)…adesso a 40 anni ho due figli e nonostante il testicolo piu piccolo non ho avuto problemi …
Da qualche anno pero’ (circa 5-6 con un peggioramento negli ultimi tempi) soffro di un principio(?) di emorroidi che si ripresenta ad intervalli di tempo (credo dipenda molto dalla dieta)…prendevo pastiglie che rinforzano i capillari e come smettevo ricominciavano i sanguinamenti…da un po’ non le prendo piu e non cambia niente…ogni volta che mi “libero” mi esce fuori la prima parte delle varici ( che poi all’atto dell’igene intima rimando dentro manualmente con buoni risultati) e molto spesso avviene un sanguinamento anche molto abbondante che dopo qualche minuto si ferma.
Ho consultato un medico specializzato che mi ha consigliato una colonscopia e vista la situazione mi ha consigliato anche un intervento per questa fase iniziale dicendomi che era possibile anche aspettare qualche anno e intervenire dopo un inevitabile peggioramento….
Che fare ????
Solo al pensiero della sonda “underground” mi viene da piangere …visto che tutto quello che deve succedere deve farlo ad un palmo da dove risiede il mio problema…figuratevi il resto!!!
Sono quasi disperato…senza quasi!!!
Non esiste niente al posto dell’intervento chirurgico???
La colonscopia devo farla per forza???
Cure piu efficaci delle pastiglie esistono???
Aiutatemi
Spero in una risposta Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del07/01/2008

La colonscopia, se indicata e nel suo caso lo e', e' un' esame indolore.
L' intervento e' indicato se ha sintomi ( e lei li ha) e se la terapie non chirurgiche non sono efficaci.
La scelta ovviamente delve essere sua.
Un' opzione intermedia, indicata in alcuni casi puo' essere la legatura elastica. Auguri!

Dott. Andrea Favara
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia apparato digerente
Specialista in Chirurgia generale
CANTU' (CO)


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra