L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

03/10/2008 16:13:20

Leponex+litio+?

Salve, vorrei sapere quali tra questi 3 farmaci antidepressivi può essere più indicato. Ho in corso da anni una terapia a base di seroxat, da qualche giorno sto prendendo il Fevarin, e non mi trovo male , a parte le complicanze sessuali che trovo più marcate che col seroxat.
per ora prendo 50 mg
L'altro farmaco che mi interessa è l' entact. Potrei provarlo?
Inoltre con il fevarin ho meno ansia ma qualche problema nel guidare la macchina ( senso delle misure non ottimale).
Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del06/10/2008

credo che prima ancora di valutare quale antidepressivo e conseguentemente impostare la terapia, si opportuno fare una precisa valutazione diagnostica. In oggetto alla sua domanda, compaiono anche altri due famaci, la clozapina e i sali di litio; sono farmaci molto efficaci, con indicazioni ben precise che ncessitano di conseguenza anche di partiolari attenzioni nel loro impiego e nella associazioni con latrifarmaci, inclusi gli antdepressivi di cui lei mi parla. Paroxetina, fluvoxamina, escitalopram sono tutte e 3 molecole molto efficaci, appartenti alla categoria degli antidepressivi serotoninergici, ognuna delle quali con lievi differenze di indicazione. Attualmente sta iniziando la terapia con fluvoxamina, per cui non mi è chiaro il motivo della sua richiesta di provare un altro farmaco, quale l'escitalopram. Credo che si debba dare temp al farmaco di fare effetto e valutarne l'efficacia e gli eventuali effetti collaterali, ivi compresi le disfunzioni sessuali che tali farmaci spesso comportano..
E' opportuno che sia il collega specialista che la segue e la ha in cura che faccia tali considerazioni e che valuti quale terapia farmacologica è più idonea per lei.
cordiali saluti

Dott. Giuseppe Hautmann
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
Specialista in Psichiatria
Specialista in Psicologia


Risposta del06/10/2008

credo che prima ancora di valutare quale antidepressivo e conseguentemente impostare la terapia, si opportuno fare una precisa valutazione diagnostica. In oggetto alla sua domanda, compaiono anche altri due famaci, la clozapina e i sali di litio; sono farmaci molto efficaci, con indicazioni ben precise che ncessitano di conseguenza anche di partiolari attenzioni nel loro impiego e nella associazioni con latrifarmaci, inclusi gli antdepressivi di cui lei mi parla. Paroxetina, fluvoxamina, escitalopram sono tutte e 3 molecole molto efficaci, appartenti alla categoria degli antidepressivi serotoninergici, ognuna delle quali con lievi differenze di indicazione. Attualmente sta iniziando la terapia con fluvoxamina, per cui non mi è chiaro il motivo della sua richiesta di provare un altro farmaco, quale l'escitalopram. Credo che si debba dare temp al farmaco di fare effetto e valutarne l'efficacia e gli eventuali effetti collaterali, ivi compresi le disfunzioni sessuali che tali farmaci spesso comportano..
E' opportuno che sia il collega specialista che la segue e la ha in cura che faccia tali considerazioni e che valuti quale terapia farmacologica è più idonea per lei.
cordiali saluti

Dott. Giuseppe Hautmann
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
Specialista in Psichiatria
Specialista in Psicologia


Risposta del06/10/2008

credo che prima ancora di valutare quale antidepressivo e conseguentemente impostare la terapia, si opportuno fare una precisa valutazione diagnostica. In oggetto alla sua domanda, compaiono anche altri due famaci, la clozapina e i sali di litio; sono farmaci molto efficaci, con indicazioni ben precise che ncessitano di conseguenza anche di partiolari attenzioni nel loro impiego e nella associazioni con latrifarmaci, inclusi gli antdepressivi di cui lei mi parla. Paroxetina, fluvoxamina, escitalopram sono tutte e 3 molecole molto efficaci, appartenti alla categoria degli antidepressivi serotoninergici, ognuna delle quali con lievi differenze di indicazione. Attualmente sta iniziando la terapia con fluvoxamina, per cui non mi è chiaro il motivo della sua richiesta di provare un altro farmaco, quale l'escitalopram. Credo che si debba dare temp al farmaco di fare effetto e valutarne l'efficacia e gli eventuali effetti collaterali, ivi compresi le disfunzioni sessuali che tali farmaci spesso comportano..
E' opportuno che sia il collega specialista che la segue e la ha in cura che faccia tali considerazioni e che valuti quale terapia farmacologica è più idonea per lei.
cordiali saluti

Dott. Giuseppe Hautmann
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
Specialista in Psichiatria
Specialista in Psicologia


Risposta del06/10/2008

credo che prima ancora di valutare quale antidepressivo e conseguentemente impostare la terapia, si opportuno fare una precisa valutazione diagnostica. In oggetto alla sua domanda, compaiono anche altri due famaci, la clozapina e i sali di litio; sono farmaci molto efficaci, con indicazioni ben precise che ncessitano di conseguenza anche di partiolari attenzioni nel loro impiego e nella associazioni con latrifarmaci, inclusi gli antdepressivi di cui lei mi parla. Paroxetina, fluvoxamina, escitalopram sono tutte e 3 molecole molto efficaci, appartenti alla categoria degli antidepressivi serotoninergici, ognuna delle quali con lievi differenze di indicazione. Attualmente sta iniziando la terapia con fluvoxamina, per cui non mi è chiaro il motivo della sua richiesta di provare un altro farmaco, quale l'escitalopram. Credo che si debba dare temp al farmaco di fare effetto e valutarne l'efficacia e gli eventuali effetti collaterali, ivi compresi le disfunzioni sessuali che tali farmaci spesso comportano..
E' opportuno che sia il collega specialista che la segue e la ha in cura che faccia tali considerazioni e che valuti quale terapia farmacologica è più idonea per lei.
cordiali saluti

Dott. Giuseppe Hautmann
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
Specialista in Psichiatria
Specialista in Psicologia


Risposta del06/10/2008

credo che prima ancora di valutare quale antidepressivo e conseguentemente impostare la terapia, sia opportuno fare una precisa valutazione diagnostica: in oggetto alla sua domanda, compaiono anche altri due famaci, la clozapina e i sali di litio; sono farmaci molto efficaci, con indicazioni ben precise che necessitano di conseguenza anche di particolari attenzioni nel loro impiego e nella associazioni con altri farmaci, inclusi gli antidepressivi di cui lei mi parla. Paroxetina, fluvoxamina, escitalopram sono tutte e 3 molecole molto efficaci, appartenti alla categoria degli antidepressivi serotoninergici, ognuna delle quali con lievi differenze di indicazione. Attualmente sta iniziando la terapia con fluvoxamina, per cui non mi è chiaro il motivo della sua richiesta di provare un altro farmaco, quale l'escitalopram. Credo che si debba dare tempo al farmaco di fare effetto e valutarne l'efficacia e gli eventuali effetti collaterali, ivi compresi le disfunzioni sessuali (di cui mi fa cenno) che tali farmaci spesso comportano..
E' opportuno che sia il collega specialista che la segue e la ha in cura che faccia tali considerazioni e che valuti quale terapia farmacologica è più idonea per lei.
cordiali saluti

Dott. Giuseppe Hautmann
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
Specialista in Psichiatria
Specialista in Psicologia


Risposta del06/10/2008

credo che prima ancora di valutare quale antidepressivo e conseguentemente impostare la terapia, sia opportuno fare una precisa valutazione diagnostica: in oggetto alla sua domanda, compaiono anche altri due famaci, la clozapina e i sali di litio; sono farmaci molto efficaci, con indicazioni ben precise che necessitano di conseguenza anche di particolari attenzioni nel loro impiego e nella associazioni con altri farmaci, inclusi gli antidepressivi di cui lei mi parla. Paroxetina, fluvoxamina, escitalopram sono tutte e 3 molecole molto efficaci, appartenti alla categoria degli antidepressivi serotoninergici, ognuna delle quali con lievi differenze di indicazione. Attualmente sta iniziando la terapia con fluvoxamina, per cui non mi è chiaro il motivo della sua richiesta di provare un altro farmaco, quale l'escitalopram. Credo che si debba dare tempo al farmaco di fare effetto e valutarne l'efficacia e gli eventuali effetti collaterali, ivi compresi le disfunzioni sessuali (di cui mi fa cenno) che tali farmaci spesso comportano..
E' opportuno che sia il collega specialista che la segue e la ha in cura che faccia tali considerazioni e che valuti quale terapia farmacologica è più idonea per lei.
cordiali saluti

Dott. Giuseppe Hautmann
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
Specialista in Psichiatria
Specialista in Psicologia


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra