L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Allergie

13/05/2006 19:03:25

Leptina

Dopo aver letto diversi articoli sulla leptina come cura all'obesita ho preso in farmacia la leptina in granuli e ne prendo 5granuli tre volte al giorno soffro di almeno 8kg di sovvrappeso e di notte mi alzo per mangiare e questa storia mi sta facendo soffrire e dato che non voglio prendere farmaci per dormire le provo tutte. Le sarei grata se mi dasse qualche informazione oiu precisa sulla leptina.Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del17/05/2006

Mi dispiace molto, ma dubito che quello che sta prendendo, sia effettivamente Leptina, come ormone. Sarebbe impossibile somministrarlo così semplicemente, ed i costi sarebbero molto più alti. La leptina è un ormone che viene prodotto ad un punto ben definito del pasto, appena la grelina incomincia a calare, ed ha un effetto di blocco sull’assunzione del cibo. Molti fattori inoltre contribuiscono ad una sua buona regolazione o alla sua completa assenza, come si verifica nella sindrome metabolica. Molteplici sono i fattori che Influenza no la regolazione dell’assunzione del cibo, sono circa 25. Per cui se si blocca uno, intervengono tutti gli altri. Inibire la fame è la cosa più stupida che possa esistere. Come al solito, bisogna capire dove sta il problema, ed intervenire su questo. Ma anche la regolazione delle calorie non ha nessun effetto, perchè l’organismo umano non ragiona a calorie, non è un pezzo di ferro a cui si possono applicare i principi della termodinamica. Inoltre è stato ampiamente dimostrato da tutti gli insuccessi, che questa metodica è solamente fallimentare. Se si alza di notte a mangiare, vuol dire che il suo organismo, per una errata assunzione di carboidrati, sta procedendo verso l’ipoglicemia. L’assunzione del cibo va attentamente calcolata con la composizione corporea, la tomografia elettrolitica extracellulare, la elaborazione diagnostica nutrizionale e il risultato metabolico finale; esami che comprendono una attenta analisi di tutte le funzioni metaboliche dell’organismo. Pertanto l’aumento del peso, la regolazione del peso, va attentamente studiata con le metodiche opportune, come dicevo prima. Una valutazione affrettata, che non tiene conto di tutti i fattori che concorrono alla regolazione dell’assunzione del cibo, non è valida e porta soltanto ad insuccesso.
La regolazione della produzione della leptina, va modulata e stimolata opportunamente, in quanto nella sindrome metabolica è fortemente diminuita, come la adiponectina, mentre la resistina è fortemente aumentata. Non certamente mangiandosela, forse nel prodotto che lei assume è presente un errore di valutazione, o non contiene leptina ma qualcosa che certamente non è leptina. Quindi il suo problema, mi alzo la notte a mangiare va attentamente valutato e cercata la effettiva causa che lo determina, certamente non dimostra una origine nervosa, né da stress.
Saluti



Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
MASSA (MS)


Altre risposte di Allergie







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra