L'esperto risponde

Domanda di: Infezioni

12/12/2007 18:02:22

LEUCOCITI BASSI IN BAMBINO CON FEBBRICOLA DA UN MESE

Mia figlia di 11 anni una settimana dopo la vaccinazione antinfluenzale che facciamo già da 5 anni (in quanto negli anni precedenti era spesso assente da scuola per forme virali) ha cominciato ad avere una febbricola non superiore ai 37,4° (variabile tra i 36,8°-37,1° al mattino e 37°-37,4° il pomeriggio). Questa febbricola è persistente da un mese e durante una cura come copertura con antibiotico (Augmentin) ha avuto un lieve rialzo pomeridiano fino ad un massimo di 37,8°. Nei primi giorni lamentava un leggero mal di pancia (mai diarrea o vomito comunque) e un pò di mal di testa tuttora persistente. E' stata vista da 3 pediatre che hanno solo trovato la gola leggermente arrossata, hanno detto che senz'altro è una forma virale (l'ultima più anziana ed "esperta" sostiene che è l'effetto di un coctail tra i virus iniettati ed altri virus, visto quest'anno la loro notevole diffusione e persistenza nei bambini visitati). Su mia insistenza sono stati fatti degli esami ematici e delle urine che risultano nella norma compreso la VES (2 su un range 0-10). In passato il suo sistema immunitario ha conosciuto il virus Epstein Barr (EBV Ig G>750 positivo >20, EBV iG M 11,70 negativo <20. L'unico dato fuori della norma sono i B-LEUCOCITI (4,4 su un range 6-13,5), ma il conteggio differenziale è invece nella norma.
Secondo l'ultima pediatra è bene che torni comunque a scuola perchè questa febbricola potrebbe durare anche mesi , visto l'immunodeficienza (leucociti bassi), che dovrebbe comunque regredire naturalmente.
SIAMO MOLTO PREOCCUPATI.
Secondo Lei è convincente la tesi del "coctail di virus" o è opportuno fare altri esami? Quali? E' opportuno che ritorni a scuola?
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:

Risposta del15/12/2007

Non sembra niente di preoccupante: la VES normale e i leucociti leggermente più bassi (non specifica la formula leucocitaria: quanti sono i neutrofili e i linfociti?) sembrano indicano una infezione virale, ad esempio il citomegalovirus (CMV) oppure la toxoplasmosi. Entrambe sono benigne e non necessitano di terapie specifiche; una volta avute non tornano più.
Non dia inutili antibiotici che la indeboliranno e basta: esegua controllo di emocromo, proteina C reattiva, sierologia per CMV e toxoplasmosi (visto che EBV è già stato superato), titolo anti-strepto (TAS) e transaminasi. Se questi vanno bene e la bambina si sente bene (la febbricola è ben sopportata ?) può anche tornare a scuola.
Saluti

Dott. Alessandro Nerli
Medico Ospedaliero
Specialista in Malattie infettive
PRATO (PO)



Altre risposte di Infezioni


© RIPRODUZIONE RISERVATA