L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

22/09/2004 17:36:30

Li nfonodo inguinale ingrossato

Ho da quasi un mese un linfonodo inguinale ingrossato (c.a. 1.8 cm) ho fatto le analisi del sangue e sono perfette, ho fatto una ecografia dei tessuti molli dell'inguine che ha evidenziato: "immagine ipoecogena ovalare a contorni netti che potrebbe essere in rapporto a limitata tumefazione linfonodale di aspetto reattivo". Le varie teorie finora emerse sono o infiammazione dovuta alla depilazione (che risale a orami un mese fa), o qualunque altro tipo di infiammazione. Mi hanno prescritto l'augmentin per 6 giorni per la prima settimana di settembre ma non è cambiato niente. Io sinceramente non sono per niente tranquilla vorrei sapere come e cosa fare per riuscire a capire perché questo linfonodo è ingrossato e soprattutto come fare per farlo regredire; ma soprattutto come escludere cose peggiori. Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del25/09/2004

Potrebbe essere in effetti un linfonodo reattivo; ma potrebbe trattarsi anche di qualcos'altro. La cosa migliore è rivolgersi ad un EMATOLOGO che possa visitarla e prescriverle le indagini emato-chimiche adeguate.

A volte se non si giunge ad una diagnosi clinica è necessario asportare chirurgicamente il linfonodo per eseguire un'esame istologico.


Dott. Domenico Ferdinando Filomia
Medico Ospedaliero
CASTROVILLARI (CS)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra