L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

09/12/2005 18:49:40

Linfonodi infrossati

Gentile Dottore, ho eseguito un'ecografia al collo dal seguente referto:"si evidenzia la presenza di numerosi linfonodi ingrossati aumentati di volume in sede latero-cervicale dx e sn, con margini netti che raggiungono un'ampiezza massima di mm 25. Tiroide di volume normale, in assenza di formazioni nodulari".Circa un mese fa ho avuto una bronchite con episodi asmatici guarita con una terapia di Tavanic 500 per 7 giorni e Bentelan da 1mg per 10 giorni: Dobbiamo preoccuparci? Quali esami vanno eseguiti?La ringrazio anticipatamente.Alessandro

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del12/12/2005

L'aumento dei linfonodi laterocervicali potrebbe essere imputabile a una Mononucleosi infettiva avuta in precedenza, farei i seguenti esami:
anticorpi sierici anti tireoglobulina
anticorpi sierici anti microsoma tiroideo (TPO)
Tireoglobulina
anticorpi sierici anti recettore TSH (anti TRAK)
FT3, FT4, TSH
· ANTICORPI ANTI-EPSTEIN BARR (EBNA-IgG, EBNA-IGM, VCA-IGG, VCA-IGM, EA-IGG, EA-IGM)
ANTICORPI ANTI-CITOMEGALOVIRUS lgG e lgM
indagherei anche sulla precedente Bronchite , pertanto RX torace in due proiezioni e markers:
· Enolasi Neurone Specifica(NSE) polmone
· Proteina p 53
· c-erb B2 neu
Antigene carboidratico mucinoso (MCA)
Saluti Alberto Moschini 3488240402

Dott. Alberto Moschini
CARRARA (MS)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra