L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Pelle

21/04/2008 11:37:24

Macchie nelle gambe.

Ho 45 anni e da alcuni anni ho la presenza di macchie colore marrone nella regione tibiale di entrambe le gambe. Premetto che nel periodo estivo, con la presenza del sole queste macchie si arrossiscono e nella parte interessata ho un notevole bruciore. Non ho sofferto di nessuna malattia particolare e fino a cinque anni anni fa svolgevo attività sportiva. Tengo a precisare che questi sintomi si sono presentati per la prima volta nel 1990, ma eero convinto che si trattava di una forma allergica dovuta alla frequentazione della piscina.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del24/04/2008

La regione pretibiale puo' essere soggetta a qualsiasi dermopatia, come qualunque altro distretto cutaneo, ma e' sede tipica di alcune patologie, come l'eritema nodoso, la dermite ocra, l'eczema varicoso, il mixedema, per restare nell'ambito delle forme eritematose. Mi pare di capire che si tratti di una forma eritematosa pura, senza papule o noduli o vescicole o Ulcera zioni, ad andamento cronico recidivante ed esitante in chiazze discromiche brunastre. Premettendo che la diagnosi e' un'operazione complessa e delicata, che non puo' prescindere da un'anamnesi accurata e dall'esame diretto, le caratteristiche restringerebbero il campo attorno alla dermite ocra degli arti inferiori. Questa e' una dermatite che colpisce le persone adulte, di solito dopo i 50 anni, dovuta ad una vasculite localizzata. Di solito questa dermatosi si associa ad alcune patologie, come l' Ipertensione arteriosa, l'insufficienza venosa degli arti inferiori, malattie cardiovascolari, renali, ematologiche, ecc. o all'uso di farmaci (anche i vasodilatatori e gli antiipertensivi). in altri casi si tratta di una patologia isolata. Se si riconosce una causa, e' quella che va curata. La pigmentazione scura che ne residua di solito e' permanente. Naturalmente questa e' solo una ipotesi diagnostica. La visita diretta da parte di un dermatologo sarebbe sicuramente piu' proficua.

Dott. Giovanni Sportelli
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
GROTTAGLIE (TA)


Altre risposte di Pelle







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra