L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Chirurgia estetica

29/04/2006 17:05:02

Macchie solari

Ho il viso ricoperto su fronte , zigomi e zona baffi di macchie scure. Premetto che stavo assumendo la pillola e che durante l'esposizione al sole uso protezioni totali. Son simili alle macchie delle donne gravide. sulla fronte ho un'unica grande macchia che appare ramificata con zone all'interno della stessa più chiare. Quali rimedi esistono?Il laser è efficace?
Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del03/05/2006

Cara Paziente,il suo non è un problema di difficile reperimento nelle patologie cutanee che si presentano a chi si occupa di chirurgia plastica e di medicina estetica,è il cosiddetto "Mel Asma o Clo Asma ".La causa del mel Asma è sconosciuta. Alcuni dicono che gli ormoni sessuali (estrogeni) provochino nella cute una eccessiva produzione di melanina dopo l' esposizione alla luce solare o delle lampade abbronzanti (lampade UV). Il mel Asma infatti potrebbe insorgere con una gravidanza o con l'utilizzo della pillola contraccettiva. L'uso di cosmetici profumati e di determinati farmaci (antibiotici) può indurre un mel Asma . In genere si manifesta con macchie di colorito bruno, di forma spesso irregolare a volte con un disegno a carta geografica ,che si localizzano alle guance, al labbro superiore, alla fronte, al mento o alle porzioni laterali ed inferiori del volto, raramente anche al collo . D'inverno è poco visibile per la minor esposizione al sole e per il "camoufflage", ma alle prime esposizioni solari a partire fin dalla primavera si riaccende creando spesso un notevole disagio. Il disagio provoca stress e questo può far peggiorare il mel Asma , anche perchè alcuni autori attribuiscono la vera causa del mel Asma allo stress ( teoria psicosomatica). Secondo tale teoria il mel Asma può cominciare dopo un periodo di stress psichico e terminare con esso, e ad indurre la pigmentazione brunastra del volto entrerebbero in causa sostanze ad azione similormonale (endorfine, encefaline) liberate dal cervello. I trattamenti sono lunghi e richiedono costanza. Si utilizzano prodotti tossici per le cellule che producono la melanina (idrochinone e acido kojico) ma si possono avere inconvenienti e i risultati sono incostanti. -I trattamenti con dermoabrasione o con LASER sono sconsigliati-. I trattamenti più efficaci sono i peeling. Con questa tecnica si utilizzano desquamanti - esfolianti come acido glicolico, acido salicilico, acido azelaico ed eventualmente acido retinoico ogni 15/20 giorni per le prime applicazioni e poi una volta al mese per il mantenimento. Il paziente inoltre applicheraanche a domicilio delle lozioni o creme la sera sul volto nel periodo ottobre-aprile, mentre nel periodo maggio-settembre proteggerà la cute dalla luce solare con creme protettrici schermanti solari non contenenti filtri chimici.
Spero di essere stato non troppo prolisso e la saluto cordialmente.



Dott. Danilo De Gregorio
Casa di cura privata
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
PERUGIA (PG)


Altre risposte di Chirurgia estetica







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra