L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

27/12/2006 12:29:08

Mal di testa

Gentile Dottore,
Le scrivo perchè sono diversi anni che soffro di mal di testa.
I miei mal di testa iniziano con una sensazione di malessere lieve con fastidio per le luci, rumori, odori per diventare poi molto forti; di solito durano almeno 4/5 ore durante le quali devo stare in assoluto silenzio e al buio; il mal di testa a volte è localizzato e pulsante intorno ad un occhio altre volte è diffuso su tutta la testa; i sintomi che ho io sono nell'ordine sensazione di nausea e leggero fastidio alla testa, poi comincia una forte diarrea accompagnata da nausea sempre più forte e poi vomito; subito dopo mi sento meglio.
A volte il mal di testa mi passa semplicemente andando a dormire con un analgesico ma la maggior parte delle volte sto male con i sintomi che ho descritto. Nelle ore successive sento anche brividi di freddo e vampate di caldo; a volte il mal di testa mi fa così male che non risco a stare distesa a letto perchè pulsa troppo e devo stare seduta sul divano (sempre al buio e in silenzio).
Inoltre di notte ho la tendenza a digrignare i denti e così sto usando un byte e grazie a questa mascherina mi sembra che anche gli attacchi di mal di testa siano meno frequenti; tra l'altro da circa 2 mesi soffro di una leggera forma di psoriasi: il medico dice che è dovuto ad un forte stress (mi sono appena sposata!!!). Inoltre a questo aumento della frequenza di mal di testa ho avuto negli utlimi 6 mesi anche un aumento di peso di circa 6 Kg.
Anche l'attività fisica (io faccio nuoto) mi aiutano molto a ridurre gli attacchi.
Le scrivo perchè negli ultimi mesi queste crisi si sono accentuate passando da una frequenza di circa 1 volta ogni 2/3 mesi fino all'ultimo periodo con la frequenza di 1 alla settimana.
Grazie mille per il suo parere.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del31/12/2006

Gentile utente,

Probablmente il Suo problema è rappresentato da una emicrania senza aura.
In questi casi è importante identificare con precisione il tipo di Cefalea , effettuare un esame obiettivo neurologico seguito da eventuali esami strumentali ed instaurare un adeguato trattamento che preveda, oltre ai farmaci dell'attacco acuto, eventuali medicinali di prevenzione della Cefalea da assumere per cicli di 4-6 mesi.
Consiglierei, pertanto, di rivolgersi ad un neurologo o ad un Centro cefalee.

Tanti saluti.

Dott. Massimo Muciaccia
Specialista attività privata
Medicina Territoriale
Specialista in Neurologia
BARI (BA)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra