L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

18/12/2006 21:52:37

Mal di testa notturno

Buonasera,soffro molto spesso di mal di testa ho avuto anche un paio di episodi di mal di testa preceduti da aura;mi succede a volte di svegliarmi di notte con un forte mal di testa...sapendo di essere lievemente ipertesa in cura con betabloccante,ho sempre paura che sia provocato dall'ipertensione...circa 10 giorni fa mi sono svegliata nel mezzo della notte con un forte male alla testa,pulsante...ho preso paura ed ho provato subito la pressione che era 120/70,riprovata dopo 5 minuti era 110/64...ho preso del nimesulide e in 15 minuti e' passato,ma nn riesco a capire cosa puo' essere...vorrei un vostro parere.grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del28/12/2006

Gentile Signora, poiché credo abbia già fatto gli accertamentoi abituali nel suo caso, le suggerirei di non trascurare un'ipotesi che spesso non viene presa in considerazione: il ruolo che nell'insorgenza della Cefalea può essere sostenuto dalla malocclusione dentaria e dalla scorretta postura della mandibola. Infatti, sia in funzioni normali (deglutizione, masticazione) che patologiche (digrignamento, serramento) la mandibola, trascinata dai muscoli elevatori, ha la tendenza ad avvicinarsi alla mascella facendo perno sul condilo e fermandosi solo quando le arcate dentarie antagoniste entrano in contatto fra loro.
Ma se questo contatto avviene per qualunque ragione (scheletrica, dentale, iatrogena, ecc.) in una posizione scorretta (morso profondo, deviato, retruso) ecco che, per un periodo di ore/giorno incredibilmente alto, indipendentemente dalla volontà o dallo stato di sonno o veglia, i muscoli masticatori risultano contratti, e predispongono all'insorgenza della Cefalea .
C'é un'altra cosa che mi incuriosisce nel suo caso: la malposizione mandibolare é spesso responsabile del russare notturno e dell'insorgenza dell'apnea nel sonno, seguita da bruschi risvegli, che potrebbe configurare il quadro notturno da lei descritto. Infine l'apnea nel sonno é spesso una causa trascurata di ipertensioone. Se così fosse nel suo caso, le suggerirei di consultare anche un dentista esperto in problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e in disturbi respiratori nel sonno. Cordiali saluti ed auguri. Edoardo Bernkopf edber@studiober.com www.studiober.com

Dott. Edoardo Bernkopf
Specialista attività privata
Specialista in Odontoiatria
VICENZA (VI)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra