24/02/16  - Malassorbimento - Stomaco e intestino
L'esperto risponde

Malassorbimento




Domanda del 24 febbraio 2016
Gentili Medici,
da qualche anno ho cominciato a percepire un peggioramento constante di malessere associato al senso di stanchezza, pesantezza gonfiore soprattutto nella zona addominale e nelle gambe, negli ultimi mesi la situazione è molto peggiorata, non mi sento mai abbastanza riposata, forte debolezza, sono irritabile, ho cominciato avere disturbi intestinali come brontolamento dopo mangiato, crampi, bisogno di defecazione 3/4 volte al di con senso di non svuotamento completo, la consistenza e molle e filamentosa con pezzi di cibo non digerito, dolore nella parte destra e sinistra dell'addome, nausea,mancanza di appetito. Sto sentendo un deterioramento dello smalto dei denti che sono diventati molto sensibili alle cose fredde e zuccherate, dolori degli arti inferiori e superiori nella zona delle articolazioni, respiro affannato e aumento del battito cardiaco anche dopo attività fisica non importante. Mi sono recata al mio medico per chiederli aiuto, mi ha risposto: che è possibile che io soffra di una intolleranza alimentare come la celiachia, mi ha prescritto delle analisi che sono risultate negative, e mi ha prescritto dei antinfiammatori per 40 giorni.
Spero in una Vostra solerte risposta, sono molto preoccupata.
Risposta del 28 febbraio 2016
Mi mandi l' esito di tutte le analisi e aggiunga - se non l 'ha fatto - l' esame completo delle feci.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti
Malattia da reflusso gastroesofageo
Stomaco e intestino
09 maggio 2017
Schede patologie
Malattia da reflusso gastroesofageo