L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

08/01/2008 11:22:05

Mamma e donna impaurita ed in ansia

Salve, io ho una situazione non molto felice. Ho 28 anni e una bimba di 7, fino all'età di 3 anni e mezzo è cresciuta con entrambi i genitori, anche se si è trovata spesso di fronte a scene di violenze casalinghe su di me da parte di suo padre, poi lui ha avuto un problema con la legge ed è stato in carcere per quasi 4 anni. Lei è sempre stata in contatto con lui, l'ho sempre portata a trovarlo e le ho sempre parlato bene di lui come padre e come uomo. Ora lui è uscito dal carcere, ma non siamo tornati a vivere insieme, anche se abbiamo provato a riallacciare il rapporto, ma con scarsi risultati, visto che a 2 mesi dall'uscita del carcere è tornato ad essere violento e di nuovo davanti a nostra figlia che è rimasta sconvolta e si è ricordata che accadeva anche prima. Ora non riesce a dormire tranquilla, ha sempre bisogno di sentirmi vicina e non se la sente di stare da sola con lui, teme per il mio bene non per il suo ed è molto delusa, anche perchè noi le avevamo detto che lui li lavorava, invece nella crisi che avuto le ha detto che era in carcere e soffriva e che io lo facevo star male. io continuo a dirle che è comunque suo padre, ma non credo che lo vedrà ancora come gliel'ho sempre dipinto. Non si fida più di lui e temo per il suo futuro adesso. Come si relazionerà con il resto della società e con se stessa soprattutto?? Non sò se sono in grado di aiutarla.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del16/01/2008

Sicuramente è importante per ogni bambino avere dentro di sè una immagine positiva del padre e devo dire che lei si è comportata egregiamente, mantenendo vivo il legame affettivo della bambina col suo papà. Però bispgna anche evitare di costruire delle belle favole che poi vengono smentite dai fatti. Se quest'uomo è violento lei deve solo tutelare se stessa e la bambina. la violenza può essere anche psicologica , ad esempio quando un genitore scarica i propri problemi sul figlio e lo rende troppo precocemente responsabile di fatti che non dovrebbero riguardare il bambino. Ricordi però anche che ognuno di noi, nel processo di crescita, costruisce anzi ricostruisce intimamente un'immagine dei genitori. E' questa immagine interna che conta, ancora più di cosa realmente sono il padre e la madre. Lei sembra essere una madre presenta ed affettiva e questo rappresenta sicuramente una grande risrsa per la bambina che un poco alla volta sarà capace di mettere in ordine dentro di sè queste epserienze. In bocca al lupo!

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra