L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

10/05/2006 13:25:24

Meningioma

Sono stato operato nel 1999 , al reparto di neurochirurgia del Silvestrini di Perugia,di meningioma endocranico parasellare destro.
L'intervento,durato 11 ore, sembrava essere andato bene, sospeso per l'eccessiva durata e, quindi non concluso.
Doveva essere rimosso l'ultimo peduncolo situato nell'orbita destra, che spinge fuori asse l'occhio destro.
Purtroppo, dopo alcuni giorni dall'intervento, si sono verificate complicanze.
Avendo devascolarizzato il ramo destro della carotide, si è verificato un vasospasmo, con conseguente situazione di coma.
Al risveglio, in rianimazione, dopo alcuni giorni, mi sono trovato in emiparesi sinistra.
Oggi, dopo tutte queste vicissitudini, ho recuperato l'indipendenza motoria, ma mi trovo a non vedere dall'occhio destro e la massa nell'orbita provoca un edema molto corposo e un vistoso esoftalmo.
In principio mi era stato prospettato tutto come un intervento molto semplice, oggi devo risolvere ancora il mio problema sull'occhio per levare l'esoftalmo, che continua a crescere, ma non voglio incorrere nuovamente nello stesso tipo di intervento.
A chi dovrei rivolgermi? Potrebbe darmi delle indicazioni su esperti dell'orbita?
Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del13/05/2006

Innanzi tutto bisogna vedere a cosa è dovuto l'esoftalmo, poi mi sembra strano che un intervento di tal genere venga sospeso perche è "tardi" . Un intervento chirurgico si inizia e si conclude anche se dovesse durare due giorni...Piuttosto sarà stato sospeso perchè verosimilmente una parte del tumore era di difficile asportazione e si è preferito lasciarlo. Ora bisogna vedere se lo stato clinico impone la rimozione del residuo, come sembra.
Da quello che dice non credo che ci siano alternative a un nuovo intervento.
Lo specialista per tale tipo di interventi solitamente è il neurochirurgo.
Cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra