L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

16/04/2007 23:11:54

Mi aiuti

Gentile Professore sono la ragazza di Ottavio. Il mio ragazzo ultimamente è stato ricoverato all'ospedale per 12 giorni.Lui soffre di emorroidi e nella parte interna gli è stata riscontrata 1 racade che ogni volta che andava in bagno causava perdita notevole di sangue.Difatti all'ospedale è arrivato con l'emocromo troppo basso e si è dovuto sottoporre a 3 trasfusioni di sangue a parte varie flebo di ferro,glucosio,sodio e altro forse non sò con esatezza.E' stato sottoposto a rettoscopia,colonoscopia,lastre al torace ed altri esami.Tutti con nessun esito cattivo.Adesso i valori sono migliorati le emorroidi si sono asciugate stando a ciò che dice il dottore e la racade si è chiusa.
Il dottore gli ha anche detto che deve mangiare tutto tranne frittura,insaccati e bibite gasate.Ma allora quale può essere la motivazione del fatto che ha leggere perdite di sangue quando và in bagno? Il dottore ha detto che quando và in bagno deve stare poco perchè lo sforzo fà uscire le emorroidi e gli ha spiegato che quando perde un pò di sangue è perchè non ha osservato queste regole ma a me sembra strano.Vorrei approfondire meglio questa cosa.Lei cosa ne pensa? Mi piacerebbe sapere il suo parere al di fuori di ciò che il medico del mio ragazzo ha detto.Cmq a parte ciò a volte il mio ragazzo ha mal di pancia e poi và in bagno con problemi. Certi periodi è proprio disturbato.All'ospedale hanno pure fatto l'esame della celiachia ma niente cosa può fare ancora? Mi aiuti La ringrazio Cordialmente

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del19/04/2007

Se la colonscopia e' risultata normale, non deve temere nulla di importante. Se le Emorroidi continuano a sanguinare, bisognera', prima o poi, prendere in considerazione l'intervento chirurgico. Non puo' rischiare di anemizzarsi ulteriormente. Molto spesso le ragadi sono provocate da un aumento del tono degli sfinteri anali. Per controllare questa eventualita', bisogna eseguire una manometria rettale, esame semplice, da eseguire presso un ospedale in cui esista un servizio di questo tipo.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra